Cerca

Incidenti a Natale, dieci morti sulla strada

Il sinistro più grave in Abruzzo. Collisioni in Toscana e nel varesotto

Incidenti a Natale, dieci morti sulla strada
Natale di sangue sulle strade italiane con dieci morti in diversi incidenti. Il più grave in Abruzzo, dove due persone sono decedute e altre due sono rimaste ferite in uno scontro frontale avvenuto all’interno della galleria S.Silvestro della ss 16 ’Adriatica', a Francavilla al Mare (Chieti). Morta una coppia di coniugi di Francavilla, F.C., 72 anni, e la moglie, A.M.L, 78 anni. I feriti - un romeno in gravi condizioni e una bambina di undici anni - sono stati trasportati all’ospedale di Pescara.

In Toscana invece un colpo di sonno è stato fatale ad Alessandro Domenici, cameriere 42enne schiantatosi contro un muro intorno alle 3.30 del 25 dicembre nel comune di Lastra a Signa. L’uomo stava tornando a casa dopo il lavoro quando è finito contro un muro. Più o meno alla stessa ora, altri due morti sulle autostrade Milano-Como e sull’Autolaghi. Il primo a seguito di un tamponamento a Origgio, nel Comasco.

Il secondo all’altezza di Besnate, nel Varesotto. Nella mattinata di sabato un’auto si è schiantata contro il guard Rail a Settebagni, alla periferia di Roma: due persone, un italiano e uno straniero, sono morte. Sempre nella Capitale, un anziano di 79 anni è stato investito mentre attraversava la strada in via di Casetta Mattei, nel quartiere Portuense. Con le stesse modalità era stato ucciso un altro anziano nel pomeriggio della vigilia, a Casal del Marmo. Morto sul colpo invece  un uomo di 39 anni, di Torino. È finito contro un albero caduto sulla provinciale 23, a Rocca Canavese, a causa del maltempo. È tutt’ora in condizioni molto gravi infine la donna di origini marocchine investita a Mantova il giorno della vigilia mentre spingeva il passeggino col suo figlioletto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog