Cerca

Garlasco, i genitori di Chiara

chiedono nuova perizia sul pc

Garlasco, i genitori di Chiara

E' stata chiesta una nuova perizia sul computer di Alberto Stasi, il giovane di 25 anni di Garlasco, accusato dell'omicidio della fidanzata Chiara Poggi, uccisa nella sua villa a Garlasco. A chiederla è l'avvocato Gianluigi Tizzoni, legale della famiglia Poggi. In particolare si vuole sapere se la sera prima del delitto il computer sia stato spento all'improvviso. Alberto aveva portato il portatile a casa della fidanzata.
A chiedera la perizia è l'avvocato Gianluigi Tizzoni, legale della famiglia Poggi. In un articolo sul quotidiano "La Provincia Pavese", l'avvocato Tizzoni spiega di avere assegnato l'incarico della perizia a Paolo Reale, 43 anni, romano, ingegnere informatico.
In particolare si vuole sapere se la sera prima del delitto il computer sia stato spento all'improvviso. Alberto aveva portato con sé il portatile a casa della fidanzata, per lavorare alla sua tesi in economia. Un particolare che potrebbe avere un peso nell'indagine. Il prossimo 24 febbraio è in programma l'udienza preliminare, durante la quale verrà valutata la richiesta di rinvio a giudizio di Alberto Stasi, accusato dalla Procura di Vigevano dell'omicidio di Chiara Poggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog