Cerca

Faenza moria di tortore: ipotesi "fine del mondo"

Continua il misterioso fenomeno che ora colpisce anche l'Italia, dopo Usa e Svezia

Faenza moria di tortore: ipotesi "fine del mondo"

Accertamenti sono in corso sulla misteriosa moria di tortore verificatasi nei giorni scorsi in Romagna, in particolare a Faenza, in provincia di Ravenna.

LA STRAGE DI TORTORE - Almeno 400 esemplari sono stati trovati nei giorni successivi a Capodanno sulle strade, in qualche parco e nel centro abitato faentino. Sono state disposte analisi di carattere sanitario per accertare le cause di queste morti e per capire se siano dovute a un fatto ambientale localizzato, a un virus, ad avvelenamento o altro.

L'INDAGINE SCIENTIFICA - La notizia dei primi ritrovamenti di carcasse di tortore è apparsa sulla stampa locale qualche giorno fa. Le autorità sanitarie locali hanno allora affidato ai laboratori di Lugo (Ravenna) dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna la ricerca delle cause di questa singolare moria. Gli accertamenti a Lugo sono coordinati in questi giorni dal dottor Matteo Frasnelli e sono di carattere biologico, batteriologico, tossicologico e alimentare. Si sta lavorando ad ampio spettro - ha spiegato Frasnelli all’Agi - per accertare sia la presenza di virus o batteri ma anche di eventuali sostanze velenose come alcuni tipi di pesticidi. E i primi risultati si potrebbero avere già nelle prossime ore. Gli analisti dell’Istituto Zooprofilattico di Lugo non escludono tuttavia nemmeno la possibilità che, in base ad alcune evenienze scientifiche recenti, la strage delle tortore possa essere in qualche modo legata all’alimentazione, cioè all’ingestione di qualche elemento - come ad esempio i semi di girasole - che se assunto da solo, in particolare in inverno, darebbe luogo a effetti collaterali gravi capaci anche di portare alla morte.

NESSUN LEGAMI CON USA E SVEZIA - Sembra comunque di capire che non esistano particolari ragioni d’allarme e che, secondo gli esperti di casa nostra, non ci sono al momento elementi che permettano di collegare quanto è avvenuto in questi giorni a Faenza con episodi analoghi in altre parti del mondo come la Louisiana e la Svezia.

IL CASO AMERICANO - E continua il giallo negli Stati Uniti per le migliaia di uccelli ritrovati morti senza alcuna apparenti motivo: dopo i quasi 5.000 merli sterminati in Arkansas, i 500 in Louisiana, oggi è stata la volta del Kentucky, dove sono stati trovati centinaia di altri merli morti. Le cause più probabili secondo i veterinari sarebbero le condizioni atmosferiche ed eventi naturali. Le vittime della strana epidemia. Gli animali morti sono ormai più di tre milioni in tutto il paese, e dilagano le interpretazioni apocalittiche tra chi teme anche la fine del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lelecino

    10 Gennaio 2011 - 00:12

    Mammamia che vergogna che sono questi inquinanti schifosi che pensano solo per loro!!! Sapete cosa gli ne frega a berlusca di noi che per esempio moriamo intossicati???????? NNNNIIIIIEEENNNTTTEEE

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    08 Gennaio 2011 - 15:03

    stanno mettendo a punto nuove armi. Non sono naturali queste morti.

    Report

    Rispondi

  • jerico

    08 Gennaio 2011 - 12:12

    Le ipotesi sono diverse: 1) Inversione del magnetismo terrestre; 2) Aria inquinata da gas; 3) Esperimenti militari (vedasi anche i crop circles o pittogrammi); 4) L'effetto delle scie chimiche lasciate dagli aerei ad alta quota,che irrorano l'atmosfera di sostanze di cui non conosciamo l'origine . Vorrei che qualche luminare (sempre pronto a trovare una risposta per tutto) , ci spiegasse come mai lo scorso anno, in un paese della Colombia ,un giorno piovvero rane pesci ed addirittura sangue !Queste manifestazioni ,fanno pensare alle piaghe bibliche egiziane. Come non citare la Bibbia quando dice,che :'' ...negli ultimi tempi ci saranno segni nel Cielo e sulla Terra...''

    Report

    Rispondi

  • antari

    08 Gennaio 2011 - 12:12

    non puo' che essere di Berlusconi (se sei di sinistra) o dei comunisti (se sei di destra). Benigni dove seiiiiiiiiiiiiiiii ci manchi tanto ^^

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog