Cerca

Pesce avariato, maxi sequestro

in tutta Italia

Pesce avariato, maxi sequestro

Ammonta a 160 tonnellate il pesce sequestrato in tutta Italia nell'ambito di un'operazione chiamata "Capitone", resa nota dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia. I sequestri riguardano pesce avariato, pesce conservato venduto come fresco, e prodotto asiatico venduto come nostrano. Sarà lo stesso ministro della Pesca ad illustrare alle 11 i particolari dell'operazione, insieme all'ammiraglio Raimondo Pollastrini, comandante Generale del Corpo della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera.
Nell'operazione "Capitone" sono stati impiegati 2.004 uomini, sono stati effettuati 6.677 controlli e scoperti 588 reati e illeciti amministrativi. Di questi, 61 riguardano frodi in commercio, 25 i casi di sottomisura del pescato, 70 quelli legati al cattivo stato o alla cattiva conservazione del pesce. Le sanzioni amministrative comminate ammontano a 696.879,79 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pietro1947

    31 Dicembre 2008 - 00:12

    Grazie - per il lavoro svolto - alle Capitanerie di Porto. Mi auguro che anche gli altri corpi di polizia - sopratutto quelle municipali - si dessero - una mossa - per il controllo delle pescherie - ove il pesce non è sempre commestibile. Grazie anticipatamente.

    Report

    Rispondi

blog