Cerca

Invalida, voleva vedere la nipotina: aggredita con mazza da baseball

Roma, la lascia in pozza di sangue: arrestata dai Carabinieri. Il movente del folle gesto una bega familiare

Invalida, voleva vedere la nipotina: aggredita con mazza da baseball
Una donna voleva vedere la sua nipotina di quattro anni. Stava rientrando a casa a Tor Bella Monaca, a Roma, e suo marito stava parcheggiando l'auto. Una ragazza l'ha aggredita con una mazza da baseball, colpendola più volte in testa. Ma l'orrore non è finito: la donna, 54 anni, è infatti invalida al 100 per cento.

BEGHE FAMILIARI - La responsabile dell'aggressione è un 29enne già nota alle forze dell'ordine. Dopo il folle gesto ha lasciato la vittima a terra, svenuta, in una pozza di sangue. E' stato il marito a chiamare i Carabinieri, che hanno subito rintracciato e bloccato la responsabile. Il movente del folle gesto è stato proprio il fatto che l'invalida volesse vedere la nipotina, nata dalla relazione tra la sorella dell'arrestata e il figlio della vittima

LA PROGNOSI - La donna ha riportato un trauma cranico commotivo, un trauma facciale e diverse escoriazioni, e se la caverà con 21 giorni di prognosi, mentre l’arrestata è stata condotta nel carcere di Rebibbia e risponderà di "lesioni personali aggravate e porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog