Cerca

"Stranieri, 50 euro per restare"

Pd e Fini: Lega razzista

"Stranieri, 50 euro per restare"
Cinquanta euro per rinnovare il permesso di soggiorno. Una tassa per avere un documento. E diecimila uero di cauzione. Sono due proposte della Lega ontenute in un emendamento al decreto legge anticrisi che ha ottenuto il parere favorevole del governo. E apriti cielo: razzisti, dice il Pd. Ma anche Giafranco Fini: "La maggioranza rifletta su norme oggettivamente discriminatorie che nulla hanno a che vedere con con la doverosa lotta all'immigrazione clandestina". "Sono norme razziste, discriminatorie e prive di buon senso, che fanno pagare agli immigrati la crisi e che avranno l'effetto di alimentare la clandestinità e l'insicurezza. Il risultato è che avremo un Paese più povero e meno civile", ha detto la capogruppo del Pd nella commissione Affari sociali della Camera, Livia Turco.

Intanto il ministro Maroni in visita a Lampedusa ha giurato ai cittadini che gli sbarchi massicci finiranno entro l'inizio della stagione buona, quando a sbarcare dovrebbero essere solo i turisti: " il fenomeno", ha detto Maroni, sarà una pagina chiusa definitivamente. Sono convinto che quest'anno Lampedusa tornerà ad essere conosciuta come una delle più belle isole del Mediterraneo e non come la porta d'ingresso dell'immigrazione clandestina in Italia e in Europa. Se nel 2008 abbiamo avuto il record degli sbarchi, mi piacerebbe che nel 2009 si stabilisse il record contrario".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mcgds

    10 Gennaio 2009 - 14:02

    Il sig. fini da anni ha varcato la soglia ed abbracciato veltroni nonchè il comunismo! E' indecoroso per il Popolo delle Libertà ritrovarsi a sedere al fianco di un sovversivo compagnuzzo come fini. Prometto che se alle prossime elezioni il sig. fini sarà ancora con il PDL non darò più il mio voto.

    Report

    Rispondi

  • LuigiFassone

    10 Gennaio 2009 - 11:11

    Io non sarei così drastico (partita IVA e similiaria...) , basta che non se ne facciano più entrare,ma no come adesso (almeno fino al 31 dicembre 2008) che,invece che far prender loro l'aereo da Lampedusa per il luogo di provenienza,gli si fa prendere l'aereo per...Crotone. Inoltre,non godo nel sentire queste continue diatribe tra esponenti che comunque militano nel CentroDestra. Potrebbero far godere i "sinistri",anche se codesti ora sono molto impegnati a produrre saliva extra per leccarsi le recenti gravi loro ferite...

    Report

    Rispondi

  • sebrisi

    10 Gennaio 2009 - 11:11

    Ancora una volta, a qualsiasi proposta della Lega, il sig. Fini dice no. Quando si richiede un visto per l'ingresso in Italia il candidato paga delle tasse o spese? Bene è giusta la proposta della Lega e naturalmente solo per quelle persone che hanno un reddito. Questa tassa non deve servire per aggirare l'eventuale ostacolo della clandestinità. Altrimenti tutto il mondo ne approfitterebbe. Fini, non capisco come lei possa continuare ad essere parlamentare.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    09 Gennaio 2009 - 20:08

    Fini sbaglia, forse pensa alle Leggi razziali, ma è competenza del Deputato e del Parlamento, al Presidente di coordinare il lavoro Parlamentare, ma non dimenticare che rappresenta tutto l arco Costituzionale. Ergo che, non ce dubbio che le tasse sono a volte irragionevole, meglio fare lotta fiscale e tutti paghino come sancite negli articoli dalla Costituzione. In poche parole tutelare tutto il flusso con fermezza e gentilezza, ma non per questo s ignora che un vu cumprà può vendere cianfrusaglia o cineserie, senza pagare tasse e sfruttatori s arricchiscono. vincenzoaliasilcontadini@gmail.com Matera

    Report

    Rispondi

blog