Cerca

Pizza alla napoletana: i pomodori

sono scaduti da dieci anni

4
Pizza alla napoletana: basilico, mozzarella e pomodoro scaduto nel '99. Un blitz dei carabinieri ha portato al sequestro di quintali di prodotti avariati stoccati in supermercati e grandi magazzini della zona di Ariano Irpino (Avellino). In un discount sono stati sequestrati quasi 100 chili di prodotti alimentari conservati in un deposito con infiltrazioni d'acqua e privo delle più elementari norme di igiene.
Tre le violazioni più gravi, i 50 chili di passato di pomodorino in scatola scaduti da dieci anni: erano nel magazzino di un distributore all'ingrosso di generi alimentari che forniva supermercati e ristoranti delle province di Avellino e Foggia, pizzerie comprese.
Altri sequestri sono stati effettuati presso due ristoranti della zona dove i Carabinieri hanno sequestrato pesce congelato e conservato senza il rispetto delle norme igienico-sanitarie, e prodotti conservati sott'olio con le confezioni piene di muffa. Ammuffite anche le scorte degli altri prodotti usati per confezionare le pizze come wurstel, salumi e carciofi. I Carabinieri hanno trovato, inoltre, presso gli esercizi ispezionati prodotti derivati dal latte, scaduti da circa un anno.



Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roaldr

    12 Gennaio 2009 - 10:10

    nessuna clemenza per questi mascalzoni che ci fannoo morire!(le muffe degli alimenti scaduti sono CANCEROGENE). Gogna mediatica per gli avvelenatori, con elenco dei nomi sui principali quotidiani......ah, già, che ne è stato degli avvelenatori del vino al metanolo? stanno ancora facendo i commercianti?

    Report

    Rispondi

  • robur683

    11 Gennaio 2009 - 15:03

    Il miglior deterrente contro le frodi, particolarmente quelle alimentari, è quello di non mascherare le etichette dei produttori "mascalzoni", nel momento della denuncia; in primis quelle nei mass media. robur in puritate

    Report

    Rispondi

  • sidereus40

    11 Gennaio 2009 - 15:03

    Misspina hai proprio ragione;questi, utilizzando gli ingredienti peggiori che ci sono sul mercato, realizzano margini del 1000% e somministrano pizze mezze crude che sono quasi impossibili da digerire; è molto meglio mangiare una scatoletta di mangime per gatti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media