Cerca

Mafia, la replica di Alfano:

"Firmerò il 41 bis per Ganci"

Mafia, la replica di Alfano:
 "Firmerò il 41 bis per Ganci". Impensabile, per il ministro della Giustizia Angelino Alfano accettare la decisione di revocare il carcere duro a uno stragista mafioso del calibro di Mimmo Ganci. Il capodanno, Ganci, se l'è fatto stappando lo spumantino come un carcerato qualsiasi, a Rebibbia. I giudici del tribunale di sorveglianza di Roma gli hanno infatti annullato il 41 bis, proprio il 30 dicembre. Il sicario della cosca della Noce di Palermo (condannato per oltre 40 omicidi, e tra questi quelli del commissario Ninni Cassarà, dell'ex sindaco Giuseppe Insalaco, e ancora per la strage di Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti della scorta) non è più sottoposto al duro regime carcerario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ottina

    14 Gennaio 2009 - 19:07

    Per fortuna ci pensa Alfano a risistemare le cose, però oltre a firmare il decreto per mettere dinuovo nelle ristrettezze con il 41 bis certo ganci dovrebbe anche firmare qualcosa per mettere nelle ristrettezze quei dipendenti statali troppo pagati che si chiamano magistrati che hanno permesso queste cose oscene, ma non magari solo con qualche spostmento che quasi sempre puzzano di promozione, ma mandandoli a fare i questurini! Ovviamente lo stesso dicasi per quelli che hanno scarcerato un tale spatola per curarsi la cecità. Di questi magistrati proprio non ne sentiamo la necessità!

    Report

    Rispondi

blog