Cerca

Di Pietro Junior indagato

Veltroni: sono solidale

Di Pietro Junior indagato
Mentre Di Pietro Junior è iscritto in un registro degli indagati e il padre parla di stuzzicadenti scambiati per  travi, Veltroni passeggia per Venezia. E dalle calli esprime solidarietà alla famiglia Idv. Non c'è gelo, dice, ora che il partito di Di Pietro è coinvolto nell'inchiesta di Napoli. Il gelo c'era già da prima. «Ho letto sui giornali - dice  infatti Veltroni - che ci sarebbe un gelo tra Partito Democratico e Italia dei Valori in relazione alle vicende dell'inchiesta di Napoli. Nulla di più falso. le differenze politiche tra noi e Idv sono evidenti da tempo, ma invece proprio in questo momento voglio esprimere a Di Pietro la mia solidarietà umana e la mia stima nei suoi confronti».
Anche Di Pietro, intanto, dice la sua: «L'inchiesta non riguarda mio figlio, ma vicende molto più grandi. Davvero qualcuno può pensare che Mario Mautone fosse il mio uomo? Voi che conoscete gli atti avete mai letto un'intercettazione tra Mautone e il sottoscritto? Ho messo a verbale che la Procura deve indagare senza alcun riguardo per nessuno. E siccome conosco la procedura, sono consapevole che i pm devono portare avanti le indagini anche a tutela degli indagati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piero1939

    18 Gennaio 2009 - 18:06

    che e' il figlio di di pietro provo ad immaginare al casino se per caso fosse stato uno dei figli del berlusca. si salvi chi puo'.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    17 Gennaio 2009 - 11:11

    Io credo che se si usasse il suo metodo DUE CERCHI che consisteva prima gli schiavettoni alle 3 del mattino, poi all interrogatorio sul un foglio disegnare due cerchi e spiegare all imputato, Vedi questi due cerchi, sai cosa sono? Uno è la libertà l altro è San Vittore! Parli! In questo caso togliere San Vittore e sostituirlo con Poggioreale vedrete che anche un cane avrebbe parlato come tutti gli imputati non crediate? Al Marximo regalargli un sacchetto di plastica!

    Report

    Rispondi

  • alutoy

    16 Gennaio 2009 - 20:08

    forse gli italiani hanno memoria corta:ricordo fatti. 1)Gardini entra nella sede del PCI-PDS ora PD con una valigetta con UN MILIARDO DI LIRE. 2) Di Pietro archivia perchè non si sa a chi è andata la valigetta. 3)Di Pietro viene candidato in collegio SUPERCERTO del Mugello nelle liste del PDS. E da lì comincia la sua carriera politica.

    Report

    Rispondi

  • ottina

    16 Gennaio 2009 - 20:08

    Fidati che i tuoi ex compari impiegati dello stato troppo pagati ossia i magistrati, metteranno completamente in atto le ultime tre parole della tua dichiarazione.

    Report

    Rispondi

blog