Cerca

Calcio e Borsa. Scalata alla Roma nel 2009: due arresti per aggiotaggio

La Procura capitolina ottiene la custodia cautelare per Flick (imprenditore tedesco) e Fioranelli (agente Fifa)

Calcio e Borsa. Scalata alla Roma nel 2009: due arresti per aggiotaggio
La Procura di Roma avrebbe chiesto e ottenuto due ordinanze di custodia cautelare nei confronti dell’imprenditore tedesco Vorker Flick e l’agente della Fifa, Vinicio Fioranelli, per rispondere del reato di aggiotaggio in merito alle oscillazioni del titolo della società di calcio AS Roma nel 2009. Alcune indiscrezioni riferiscono che secondo l’accusa, i due avrebbero diffuso notizie false sull'acquisto della società di calcio della capitale per determinare il corso del titolo a Piazza Affari. L’inchiesta è coordinata dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Giorgio Orano.

PERQUISIZIONI -
Sempre nell'ambito dell'inchiesta che riguarda il tentativo di scalata alla società calcistica, la Procura della Capitale ha ordinato tre perquisizioni nei confronti di tre operatori finanziari. Le perquisizioni hanno riguardato Vittore Pascucci, Alessio Possenti e Alvaro Robelo Gonzales, indagati per aggiotaggio. Secondo la Procura anche i tre operatori finanziari avrebbero sfruttato l'oscillazione del titolo della Roma per investire denaro proveniente da truffe ai danni di istituti di credito. Proprio per questo a breve gli inquirenti potrebbero contestare anche l'accusa di riciclaggio.

BOCCHE CUCITE - A Palazzo di Giustizia, però, le bocche sono cucite circa le indiscrezioni secondo le quali sarebbero state emesse le due ordinanze di custodia cautelare nei riguardi di Flick e Fioranelli. Sulla vicenda, la procura ha da tempo aperto un fascicolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog