Cerca

Napoli, auto in mare nel porto: due morti

Le vittime sono due uomini. Secondo una prima ricostruzione, l'autista avrebbe accelerato volontariamente

Napoli, auto in mare nel porto: due morti
Tragedia nel porto di Napoli. Un'auto è finita in mare nel molo Beverello, zona in cui attraccano e salpano i traghetti verso la Sicilia e le navi da crociera: i due uomini a bordo della vettura, entrambi di mezza età, sono morti. Uno di loro è deceduto subito, mentre l'altro è spirato a bordo dell'ambulanza che lo stava trasportando all'ospedale "Loreto Mare" del capoluogo partenopeo. Fino ad ora sono state rese note solo le generalità dell'uomo morto durante il trasporto in ospedale: si tratta di Vincenzo Vitiello, di 66 anni. L'altro non aveva i documenti con sé. I soccorsi sono intervenuti tempestivamente con polizia, Guardia costiera e Vigili del Fuoco.

Secondo una prima ricostruzione, la macchina era ferma sulla banchina del molo quando, per cause ancora da accertare, è finita in mare. L'ipotesi al momento più accreditata è che l'autista abbia volontariamente messo in moto per far finire la vettura in acqua. Alcuni testimoni, infatti, hanno notato una brusca accelerata dell'auto oltre le transenne di un'area riservata della zona portuale, accanto agli attracci degli aliscagi per le isole del golfo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog