Cerca

Vercelli, uccide la moglie e si costituisce

Raptus di follia per un 50enne di Riva Valdobbia: ha colpito la donna con un coltello, poi la confessione

Vercelli, uccide la moglie e si costituisce
Ha ucciso la moglie a coltellate dopo una violenta lite per dissapori familiari, quindi si è costituito. Il grave fatto di sangue ha sconvolto il piccolo centro di Riva Valdobbia, in provincia di Vercelli, nell'alta Valsesia. L'assassino è Daniele Sciatriani, cinquantenne ex titolare di un negozio di alimentari nel paese: ha ripetutamente colpito con un coltello sua moglie, la 53enne Maria Rosa Vaglio, causandone la morte sul colpo. Dopo il raptus l'uomo è andato nella vicina stazione dei carabinieri di Alagna Valsesia e ha confessato il delitto. Il corpo della donna è stato rinvenuto nella camera da letto dal personale del 118 intervenuto dopo la confessione dell'uomo.

Pochi giorni fa i due avevano messo in vendita il proprio negozio per dedicarsi a una nuova attività. Secondo l'agenzia immobiliare che aveva ricevuto il mandato di vendita, non c'erano apparenti contrasti tra i due su questo tipo di decisione. La coppia ha tre figli: al momento dell'omicidio una di loro, minorenne, era nella stanza accanto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog