Cerca

Ragazza di 19 anni uccisa in casa a coltellate

Tragedia a Dronero, in provincia di Cuneo. Il corpo senza vita di un'operaia marocchina trovato dal fratello

Ragazza di 19 anni uccisa in casa a coltellate
Tragedia a Dronero, in provincia di Cuneo. Una ragazza di 19 anni è stata uccisa a coltellate nella sua abitazione nel pomeriggio di lunedì. Il corpo, riverso in una pozza di sangue, è stato trovato alle 18 dal fratello che aveva lasciato la casa poco prima. I soccorsi del 118, subito arrivati sul posto, hanno constatato il decesso della giovane.

La ragazza è stata colpita da una quindicina di coltellate ed è morta nel giro di pochi minuti. Il fratello, di 16 anni, era uscito da poco più di un'ora quando è tornato a casa, ha trovato la porta aperta e la sorella riversa sul pavimento in una pozza di sangue, probabilmente ancora viva.

La vittima è un'operaia marocchina, Fatima M. e lavorava come operaia in una fabbrica del cuneese specializzata nell'assemblaggio di biciclette. Le indagini sono coordinate dal comandante provinciale dei Carabinieri, Francesco Laurenti. La ragazza si trovava in Piemonte soltanto da qualche mese, ed era arrivata da Marsala, in provincia di Trapani, dove aveva vissuto insieme ai genitori.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog