Cerca

Viminale: "Rischio terroristi da Tunisia". Lampedusa, proseguono gli sbarchi

Capo del Viminale: "Criminali evasi cercano rifugio in Italia". Oltre 200 immigrati sbarcano sulle isole

Viminale: "Rischio terroristi da Tunisia".  Lampedusa, proseguono gli sbarchi
"La cosa che mi preoccupa di più è la fuga dei criminali che sono evasi dalle carceri tunisine e che cercano rifugio in Europa, passando per l'Italia, o il rischio di infiltrazioni terroristiche da parte di organizzazioni presenti all'interno dell'area legate ad Al Qaeda da inviare in Europa": è, questo, il nuovo allarme del ministro dell'Interno Roberto Maroni.

RISCHIO SOPRATTUTTO DA TUNISIA - Intervenendo ad Imperia a margine della firma del Protocollo per la legalità con le imprese, per l'accesso al credito e contro le informazioni, il titolare del Viminale ha spiegato: "Nel prossimo mese di aprile ci sarà con il ministro dell’Interno una conferenza europea sul contrasto all’immigrazione clandestina che sta tornando di attualità, purtroppo anche a seguito delle vicende politiche dei paesi del Maghreb. Una in particolare è la Tunisia - aggiunge - che è vicina a noi, distante solo 60 miglia nautiche dalle nostre isole. La situazione di ingovernabilità in quell'area sta determinando movimenti che cominciano a portare anche alla fuga dalla Tunisia".

SBARCHI A LAMPEDUSA - Oltre 200 immigrati sono giunti nella notte tra martedì e mercoledì 9 febbraio a Lampedusa e Linosa (Agrigento), dove si è registrata un’ondata di sbarchi probabilmente legata alla tensioni politiche di queste settimane in Tunisia. Poco dopo le 8 di mercoledì mattina, i carabinieri hanno intercettato a terra, sulla costa di Cala Francese a Lampedusa, 107 extracomunitari di cui non si conosce ancora la nazionalità. Nella zona è stata rintracciata anche una grossa imbarcazione, probabilmente usata dal gruppo per attraversare il Canale di Sicilia. Sempre a Cala Francese, la Guardia di finanza aveva fermato a mezzanotte 25 stranieri, mentre i carabinieri nel corso della notte hanno individuato nel Porto Vecchio di Lampedusa 48 uomini, di cui si è accertato che sono tunisini, e nello scalo marittimo hanno bloccato un vecchio gommone appena entrato con a bordo 12 migranti.

LINOSA - A Linosa, infine, sempre i carabinieri hanno fermato a terra 13 persone. Altri cinque immigrati erano stati soccorsi ieri sera a 26 miglia al largo di Pantelleria (Trapani) dalla Guardia di finanza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fedelesempre

    25 Marzo 2011 - 16:04

    smista questi "graditi ospiti" nelle regioni rosse,visto che i rossi sono sempre pronti - a parole - all' "accoglienza".Le regioni di centro destra sono cattive ed egoiste , lo sanno tutti, quindi in quelle regioni non c'è trippa per questi gatti.

    Report

    Rispondi

  • max 58

    10 Febbraio 2011 - 08:08

    Il commento di Violacea del 09-02-11 alle ore 15.37, è la sveglia che deve darsi l'Europa e sopratutto l'Italia. Basta con il becero buonismo e la falsa integrazione.

    Report

    Rispondi

  • max 58

    10 Febbraio 2011 - 08:08

    Mi associo pienamente conil commento di Aquila Azzurra fatto il 09-02- 11 alle ore 16.20.

    Report

    Rispondi

  • fdrebin

    09 Febbraio 2011 - 20:08

    Oppure l'amico Gheddafi vuole qualche altra miliardata di euri??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog