Cerca

Gemelline: paura rientrata per i due cadaveri

Foggia: "si cercano due corpi", ma non sono quelli di Alessia e Livia. Mamma Irina arrivata in Corsica

Gemelline: paura rientrata per i due cadaveri
Ricerche senza sosta in tutta la Puglia: si cercano ormai da dieci giorni le piccole Alessia e Livia Schepp, le due gemelline di sei anni il cui padre Matthias si è suicidato lo scorso 3 febbraio. Anche oggi saranno passati al setaccio pozzi e invasi nella zona di Cerignola, nella cui stazione ferroviaria si era tolto la vita l'uomo, e si cercherà di recuperare il navigatore satellitare di Matthias Schepp. Nella mattinata momenti di terrore per i parenti delle due bimbe: la Squadra Mobile di Foggia aveva annunciato che sul ciglio della A14 sono in corso, a una decina di chilometri dal capoluogo, degli scavi per recuperare due cadaveri. Dopo pochi minuti, però, gli investigatori hanno fatto sapere che queste ricerche non sono però collegate al caso delle gemelline.

La mamma di Alessia e Livia, Irina Lucidi, è arrivata in Corsica. Sta elencando agli inquirenti tutti i luoghi in cui aveva trascorso delle vacanze col suo ex marito. La donna è salita a bordo di un elicottero della polizia e sta sorvolando con gli inquirenti la zona, alla ricerca di ogni minimo dettaglio che possa agevolare una rapida soluzione positiva del caso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog