Cerca

Wojtyla Beato, a Roma almeno 2,5 milioni di fedeli

Il 1° maggio la Città Eterna sarà invasa dai pellegrini. Confermato il Concertone di piazza San Giovanni

Wojtyla Beato, a Roma almeno 2,5 milioni di fedeli
Roma si prepara ad accogliere milioni di fedeli in occasione della Beatificazione di Giovanni Paolo II. Il primo maggio la Città Eterna sarà invasa da almeno 2,5 milioni di pellegrini che, da tutto il mondo, accorreranno per rendere omaggio a Papa Wojtyla, che sale agli onori degli altari a poco più di sei anni dalla morte.  Il rito in Piazza San Pietro si terrà nella mattinata e sarà officiato da Benedetto XVI: subito dopo "le spoglie del nuovo Beato saranno esposte per la venerazione nella Basilica di San Pietro, davanti all'Altare della Confessione". Quindi, in forma privata, si procederà alla tumulazione nella cappella di San Sebastiano, che si trova sulla destra della navata di San Pietro.

IL PROGRAMMA - Dal Vaticano giunge anche una semi ufficiale tabella di marcia delle iniziative organizzate per il 30 aprile e il 1° e il 2 maggio. Sabato sera, al Circo Massimo, si terrà una veglia guidata dal cardinale Agostino Vallini, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma. Benedetto XVI parteciperà con un collegamento video. La celebrazione della Beatifiazione avrà inizio alle ore 10: non è previsto alcun biglietto per entrare a San Pietro e nelle vie adiacenti. La venerazione delle spoglie del nuovo Beato comincerà subito dopo la cerimonia e terminerà solo con l'esaurimento del flusso dei fedeli.
Dopo la Messa di ringraziamento (prevista per lunedì 2 maggio alle ore 10:30 in piazza San Pietro, celebrata dal cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato), le spoglie saranno tumulate nella Basilica Vaticana, presso la Cappella di San Sebastiano.

CONFERMATO IL "CONCERTONE" - I sindacati, intanto, hanno confermato di voler organizzare il tradizionale "concertone" del Primo Maggio in piazza San Giovanni in Laterano. Alla vigilia c'erano forti perplessità dovuti alla contemporaneità di due "grandi eventi" a pochi chilometri di distanza l'uno dall'altro. Ma, si apprende, le organizzazioni sindacali organizzeranno il concerto del Primo Maggio come da tradizione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gymm

    22 Febbraio 2011 - 14:02

    viva roma

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    19 Febbraio 2011 - 20:08

    Dalle Sue farneticazioni si capisce che Lei non sa un tubo di né della beata Madre Teresa di Calcutta, né del prossimo beato Giovanni Paolo II, né tanto meno sulla religione Cristiana Cattolica in generale. Studi e magari ripassi un'altra volta!

    Report

    Rispondi

  • fossog

    19 Febbraio 2011 - 17:05

    C'è un papa, cioè un burocrate vaticano ed anche un politico. E c'è una persona normale come suor Teresa di calcutta che non era una burocrate, che non ha fatto mai politica e quindi menzogna, e che ha sacrificato la propria vita tra i lebbrosi e non tra le opere d'arte e gli chef come fanno invece i burocrati del vaticano. SONO MESSI A CONFRONTO .... e vince il burocrate, il politico, il papa, e viene fatto santo PRIMA della suora che tra i due è stata l'unica davvero utile e meritevole ! CHE SCHIFO !

    Report

    Rispondi

  • GMTubini

    19 Febbraio 2011 - 09:09

    Il pontificato di Giovanni Paolo II è durato dal 1978 al 2005. Ne deriva che il futuro beato Karol Józef Wojtyła, Silvio Berlusconi l'ha conosciuto eccome! Con questa affermazione Lei si è, evidentemente, giocato ogni Sua residua credibilità! Salute!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog