Cerca

Uccise rapinatore, chiesti 9 anni di reclusione

Richiesta durissima dal pg di Milano contro il tabaccaio Giovanni Petrali. Castelli (Lega): "Accanimento"

Uccise rapinatore, chiesti 9 anni di reclusione
"Si è trattato di omicidio volontario e tentato omicidio". Con questa ricostruzione il procuratore generale Pietro De Petris di Milano ha chiesto una condanna a nove anni e mezzo di reclusione per Giovanni Petrali (nella foto), il tabaccaio che il 17 maggio 2003 uccise e ferì due rapinatori che tentavano un colpo nella sua attività. L'uomo colpì a morte il 20enne Alfredo Merlino e ferì Andrea Solaro, oggi di 24 anni. Secondo il pg, Petrali commise un omicidio volontario e un tentato omicidio, nonostante il tabaccaio fosse stato condannato, in primo grado, a un anno e otto mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena per omicidio colposo, lesioni colpose e porto illegale di armi (imputazione, quest'ultima, dichiarata prescritta).

CASTELLI, LEGA: "ACCANIMENTO" - Roberto Castelli, esponente della Lega Nord, dopo le richieste del pg ha commentato: "Perchè la magistratura italiana tende a lasciare liberi i criminali e si accanisce contro i cittadini aggrediti? Eppure l’articolo 101 della Costituzione recita 'La giustizia italiana è amministrata in nome del popolo'. Il popolo la pensa così? Io dico di no". Al di fuori del Tribunale una decina di persone ha dato vita a un presidio organizzato dal Carroccio: manifestavano la propria solidarietà a Petrali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ramsete75

    27 Febbraio 2011 - 00:12

    un marito premuroso in meno...chi lo sa chi ti trovi davanti????!!!se t trovi certa gente..nn c e amore che tenga a meno che nn 6 rambo...l uniko riskio e finire ammazzato la moglie stuprata sotto i tuoi occhi e magari pure la figlia...lo dico con umilta..certo,in certe situazioni nn si ha un manuale che insegna come comportarsi...ma se la vita dei propi cari e la nostra nn e in pericolo...meglio barricarsi in una stanza assieme ai e chiamare il 112...e se ve lo dice uno ke e stato nei paracadutisti (livorno 10/95 )quasi arruolato nella legione straniera...20 anni d palestra e arti marziali..ma dovete fare voi i rambo....e dopo si sente d tragedie... si reagisce solo se la vita vostra dei vostri cari e in pericolo..se vi trovate in casa gente dell ex jugoslavia ex militari...e ce ne sono in italia...tipo quelli d milosevic...ecco...pregate che vogliano solo i soldi...rambo e nei film,nella vita reale,si muore veramente

    Report

    Rispondi

  • rosvittorio

    26 Febbraio 2011 - 10:10

    L'altra sera stavamo cenando mia moglie ed io.Rumori in casa.vado a controllare e,nella camera sul retro trovo 2 ladri che ,dopo aver forzato la finestra,stavano rovistando.Spavento indicibile per mia moglie e crisi isterica per mia figlia,incinta di 8 mesi.Sono riusciti a fuggire perché io,inseguendoli sono caduto.Ho lavorato tutta la vita e sto ancora lavorando per dare benessere alla mia famiglia e serenità.Dei beni materiali mi importa poco ma relativamente alla tranquillità dei miei divento spietato nel senso che per difendere i miei andrei anche contro il treno.Delle leggi scritte da qualche legislatore pazzo o ubriaco e della folle interpretazione che i nostri sciagurati giudici adottano per le stesse,non mi importa niente e nemmeno delle conseguenze dannose sempre per la vittima che ne derivano.Se non fossi caduto giuro che al mondo ci sarebbero state 2 bestie in meno.

    Report

    Rispondi

  • Florian

    25 Febbraio 2011 - 19:07

    Sei un Komunista Ke non capisce un KaKKio...ah, ah, ah!!!

    Report

    Rispondi

  • ramsete75

    24 Febbraio 2011 - 22:10

    Nel caso specific nn conosco bene i fatti...ma se il negoziante e stato derubato sotto minaccia ,i rapinatori senza torceli un capello sono scappati con la refurtiva,il negoziante li ha inseguiti armato ed ha sparato alle spalle(in mezzo alla folla)'!in questo caso e omicidio volontario!!!domanda...se quel novello rambo metre tutto scosso per la rapina colpiva qualche passante...qualche bambino...io la penso cosi...se qualcuno entra nel mio negozio,io lo assecondo....meglio perdere un incasso ke la vita mia io d qualke familiare...cosa ne so se ki entra invece d un"ragazzino"ke vuole solo i soldi e uno ke nn esista a spararealla minima reazione?!certo ke se vengo aggredito e la mia vita e in pericolo ho pienamente diritto alla difesa...ma se quelli stanno scappando..io nn sono piu in pericolo...e cosi semplice...ma qua tutti rambo...ahahaha...e poi vedono una vecchina scippata...e si girano dall altra parte..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog