Cerca

Muore bambina dopo operazione alle tonsille

Lamezia Terme, sospetto caso malasanità. Per i medici non ha nulla: decesso dopo tre giorni. Anche padre defunto per presunto errore

Muore bambina dopo operazione alle tonsille
Un nuovo caso sospetta di malasanità in Calabria. La procura di Lamezia Terme ha avviato un'inchiesta sulla morte di una bambina di soli nove anni, Claudia Michienzi, deceduta dopo un intervento alle tonsille al quale è stata sottoposta nell'ospedale di Lamezia Terme.

OPERATA LUNEDI'
- La piccola, nata a Filadelfia, in provincia di Lamezia Terme, era stata operata lo scorso lunedì. Due giorni dopo l'intervento i medici dell'istituto l'avevano dimessa assicurando che tutto andava bene. La bimba una volta tornata a casa, però, non si è sentita bene, e il venerdì è stata riaccompagnata in ospedale. Claudia è stata nuovamente visitata, ma secondo i medici non c'era nulla di cui preoccuparsi ed è stata rispedita a casa. Sabato sera la bambina aveva la febbre alta ed è stata male nuovamente. La madre ha chiamato l'ambulanza per trasportarla all'ospedale, dove però Claudia è arrivata già morta.

IL PRECEDENTE
- La madre della piccola ha presentato denuncia alla polizia, che ha immediatamente sequestrato la cartella clinica seguendo quanto disposto dalla Procura. Nella gioranta di lunedì dovrebbe essere affidato l'incarico per effettuare l'autopsia. La morte di Claudia ha un tragico precedente. Il padre della piccola è infatti morto nel 2003 per un altro sospetto caso di malasanità. L'uomo accusò forti dolori al petto, si recò all'ospedale di Vibo Valentia e fu dimesso. Il giorno successivo morì per un infarto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    01 Marzo 2011 - 09:09

    E ti pare che non ci ficcava Berlusconi! La legge di riforma,quella regina,la 833,fu voluta dalle forze di sx .cattocomuniste,che da bene individuale la trasformarono in diritto universale,tutto a tutti gratis. A fronte di quello che si è rivelato un consumismo sanitario esasperato,una spesa da capogiro ed una università che subiva una trasformazione dalle radici,sotto la spinta della passata contestazione 68ina,i cui frutti nefasti cominciavano a maturare,alla fine degli anni 70. Per sua informazione,la sanità è stata ritoccata diecine di volte,da tutti i ministri della sanità che si sono succeduti e sotto la spinta demagogica dei tanti sindacati,compresi quelli medici. Niente,la spesa non si ferma,tanti ospedali vengon chiusi o trasformati in cronicari. Dei veri medici si è persa la traccia,nessuno studia più semeiotica e senza l'aiuto strumentale non riescono a fare diagnosi,salvo pochi eletti. L'autopsia ha confermato emorragia,come io,medico antico, sospettavo.

    Report

    Rispondi

  • andrealazzarotti

    28 Febbraio 2011 - 18:06

    Ma chi se ne frega dai!! importante è che si salvi il premier, non c'è tempo da perdere per sistemare la sanità, gli sprechi, i tagli, gli incompetenti.

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    28 Febbraio 2011 - 18:06

    Una volta ,sino agli anni 70,le asportazione delle tonsille si facevano nello studio dell' otoiatra. Uno strappo ed avanti un altro. Senza neanche indulgere ad antibioticoterapia,tutto si aggiustava. Era una pratica frequente,perchè erano sede di streptococco ed una loro angina,provocava gravi vizi di cuore acquisiti. In seguito all'avvento della penicillina lo streptococco B emolitico gruppo A,è diventato meno aggressivo ed oggi è difficile che si ricorra ad una asportazione di tonsille. A meno che non ci sia una infezione cronica e si dimostri in esse la presenza dello streptococco. Se accade,basta una aspirata di anestesia ,tanto per ridurre il dolore e si asportano le tonsille. Gli è che dopo l'intervento,specie in clinica,l'operatore va via ed i controlli si riducono al lumicino. Se capita una emorragia,senza che ci sia qualcuno presente per intervenire immediatamente,le cose possono precipitare.

    Report

    Rispondi

  • Barbadifrate

    28 Febbraio 2011 - 17:05

    Per favore mi sa dire cosa c'entra tutto ciò che lei dice con l'impreparazione dei medici?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog