Cerca

Pedofilia: 15 anni di reclusione per Don Conti

Roma, sacerdote dichiarato colpevole di abusi su 7 ragazzini. Il Vescovo: "Rispetto la sentenza, tutti preghino per lui"

Pedofilia: 15 anni di reclusione per Don Conti
Quindici anni e quattro mesi di reclusione, più una multa da 42mila euro: è questa la condanna inflitta a Don Ruggero Conti (nella foto), sacerdote finito in manette nel giugno del 2008 con l'accusa di aver compiuto abusi a sfondo sessuale su sette ragazzini della sua parrocchia romana, nella zona di Selva Candida. La sentenza è stata emessa dalla sesta sezione penale del Tribunale di Roma, presieduta da Francesca Russo, dopo tre ore di camera di consiglio. Il sacerdote è stato condannato anche a risarcire le parti civili che si sono costituite parte civile nel processo: la cifra dovrà essere stabilita in separata sede. Inoltre per lui c'è anche l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e l'interdizione legale. Le ragioni della sentenza giungeranno dal Tribunale tra 90 giorni.

IL VESCOVO: "RISPETTO I GIUDICI" - Il vescovo di Porto e Santa Rufina, monsignor Gino Reali, "accogliendo con rispetto il pronunciamento dei Magistrati, esprime profondo dolore" e "la ferma condanna per i gravi delitti e manifesta la sua vicinanza e la piena solidarietà della Diocesi alle vittime". In una nota della stessa Diocesi si annuncia che, nei confronti del sacerdote, "verranno presi i provvedimenti previsti dalla disciplina della Chiesa, secondo le indicazioni della competente Congregazione per la Dottrina della Fede". Con la certezza che tutta la comunità ecclesiale sia profondamente colpita da questo episodio, conclude la nota, monsignor Reali "chiama tutti alla preghiera e alla penitenza e chiede ad ognuno, a cominciare dai sacerdoti, un rinnovato impegno di coerente testimonianza cristiana e di generoso servizio in favore di quanti, particolarmente minori e più deboli, sono affidati alle cure della Chiesa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tonipier

    05 Marzo 2011 - 16:04

    Normale e rispettabile è l'uomo che si conforma alle condizioni etico-sociali dell'ambiente nel quale egli vive ed opera. Nelle comunità organizzate dal diritto, da regole finalizzate ad assecondare l'armonica e dignitosa convivenza sociale, ai consociati ripugnano manifestazioni di indecenza, di inerecondia. La deboscia che emerge in un ambito territoriale costituisce eccezione rispetto alla regola della correttezza di comportamenti di decoro, di pudore, di verecondia della generalità dei consociati. La esposizione che precede legittima la conclusione che gli omosessuali i quali non avvertono remora nella esplicazione dei propi inpulsi carnali, sono da considerare come inficiati da un duplice tara o patologia: la prima attinente alla inversione o degenerazione delle tendenze sessuali, la seconda relativa ad uno stato di deviazione psichica.

    Report

    Rispondi

  • graziella

    04 Marzo 2011 - 18:06

    sia esso prete , insegnante, medico, ecc. chi si macchia di un simile reato deve andare in carcere PUNTO, per sempre. La pedofilia è uno dei peggiori crimini, usare violenza ed abusare bambini è un delitto efferato, che non ha attenuanti. Anche Yara è stata vittima di un pedofilo , dobbiamo continuare e stare a guardare che violentino i nostri figli? se questo pseudo prete, tra un pò di tempo uscirà pensate che non lo rifarà? lui e tutti gli altri maniaci CASTRATELI...e smettiamola con il buonismo ipocrita.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    04 Marzo 2011 - 15:03

    Alla fine i preti suoi compari non hanno potuto più nasconderlo, e la giustizia l'ha acchiappato questo ignobile individuo che pretende di predicare agli altri senza vedere il suo di marciume..... e non è certo un caso isolato, nè nella perversione specifica, nè in tutto ilresto della panoramica di immoralità.

    Report

    Rispondi

  • nlevis

    04 Marzo 2011 - 11:11

    Carcere a vita, chiuque sia! 15 anni sono pochi, intanto questi non guariscono. Mi si rivoltano le viscere!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog