Cerca

Caro-benzina, sarà un weekend da record

Prezzi al rialzo: picchi a 1,557 euro al litro. Diesel a 1,452. Che aumenti al Sud

Caro-benzina, sarà un weekend da record
Benzina verso nuovi, clamorosi record. Al rialzo, naturalmente. In questo weekend si attende una raffica di aumenti sui prezzi raccomandati dei carburanti. Crescono Eni (+0,5 centesimi sulla benzina, un centesimo sul diesel), IP (un centesimo in entrambi i casi), Q8 (un centesimo sulla verde, 1,5 sul diesel), Shell (1,5 sulla verde, 2 sul diesel) e TotalErg (un centesimo sulla verde e 2 sul diesel). In Italia la media dei prezzi della benzina in modalità servito va dall'1,548 euro al litro di Tamoil all'1,557 di Eni e Q8 (no-logo a 1,472 euro/litro). Per il diesel si passa dall'1,440 euro/litro di Tamoil all'1,452 di Q8 (con le no-logo 'ferme' a 1,387). Il Gpl, infine, balla tra lo 0,789 euro/litro di Eni e lo 0,799 euro/litro di Q8 (0,772 euro/litro le no-logo). E' nel Mezzogiorno che si registrano le punte maggiori, con benzina a 1,594 euro/litro e diesel a 1,467 euro/litro. Nel Nord-Est la verde è comprea tra l'1,54 euro/litro e 1,5 euro/litro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nick1990

    07 Marzo 2011 - 14:02

    la benzina costa troppo? andate a piedi. l'acqua costa troppo ?non bevete e non lavatevi. oppure fate sciopero.sempre colpa di silvio. ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Certo no, cosa centra Silvio, Aumentano anche tra l'altro i MUTUI, a chi dare la colpa al suo amico GHEDAFFI, e certo no, la gente non ha soldi per mangiare, per pagare l'affitto a chi diamo la colpa, la diamo all'EUROPA, certo no, al parlamento mica hanno i probblemi del popolicchio, loro mangiano e bevono fregandosi altamente di noi. TANTO SONO TUTTI UGUALI SIA LA DESTRA CHE LA SINISTRA NON DIMENTICHIANO IL CENTRO. SCANDALI SU SCANDALI. AFFITTOPOLI ECCCCCCC...... MA VVCL

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    04 Marzo 2011 - 18:06

    LADRI

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    04 Marzo 2011 - 14:02

    di chi è? delle compagnie petrolifere solerti anzi velocissime ad aumentare il prezzo appena il prezzo al barile schizza alle stelle, ed abbassarlo con la velocità burocratica di un viaggio sulla sa-rc? Oppure di uno stato italiano che festeggiando a più non posso i 150 anni si dimentica, in questa apologia del ricordo, di togliere le voci che concorrono in tasse a tenere il prezzo alle stelle (guerre di fine secolo scorso, enti morti e defunti, terremoti una tantum....); aggiungendo nel calderone il garante dei prezzi ( il famoso mister prezzi) altro scaldasedie lautamente e profumatamente pagato? oppure delle case automobilistiche che con uno stillicidio degno dei torturatori cinesi, immettono nel mercato annualmente modelli che avanzano tecnologicamente, avendo in cassaforte i progetti di macchine che potrebbero andare avanti ad acqua? p.s. non dimentichiamoci che tutto il parlamento ha fatto passare la mozione del rimborso di 60.000 euro annui per dep. per le auto blu!!!! Ladri

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    04 Marzo 2011 - 11:11

    la benzina costa troppo? andate a piedi. l'acqua costa troppo ?non bevete e non lavatevi. oppure fate sciopero.sempre colpa di silvio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog