Cerca

Cav operato al viso dopo agguato Duomo

Intervento di 4 ore per ripristinare "funzionalità" del volto. Salta incontro con Lieberman, ma giovedì sarà in CdM

Cav operato al viso dopo agguato Duomo
"Oggi il Presidente del Consiglio, onorevole Silvio Berlusconi, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico maxillo-facciale di trapianto osseo ed implantologia in anestesia generale. L’intervento è durato quattro ore e si è reso necessario per ripristinare l’anatomia e la funzionalità masticatoria gravemente compromesse in occasione dell’attentato del 13 dicembre 2009", quando il folle Massimo Tartaglia (nella foto) a Milano lo colpì in pieno volto con una statuetta del Duomo. Lo ha reso noto una nota diffusa dalla Presidenza del Consiglio, in cui viene ripresa la dichiarazione del professore Alberto Zangrillo che lo ha operato.

Palazzo Chigi ha successivamente informato che l'incontro previsto per martedì 8 marzo tra Silvio Berlusconi e il vice primo ministro e ministro degli Esteri di Israele, Avigdor Lieberman, è stato annullato a causa dell'intervento subito dal premier.

Da mesi il premier rimandava l'intervento necessario dopo l'agguato. In molteplici occasioni aveva affermato di non avere il tempo nemmeno per curarsi. Nel pomeriggio di lunedì Berlusconi era già rientrato nella sua residenza di Arcore per la convalescenza post-operatoria. "Il premier", ha sottolineato il professor Zangrillo, "è proccupato per la sua presenza al Consiglio dei ministri di giovedì (sul tavola la riforma della giustizia, ndr). Noi faremo di tutto perché possa esserci". Il rientro a Roma del Cavaliere è previsto entro mercoledì. A parte l'annunciato forfait all'incontro con Lieberman, il calendario settimanale del Presidente del Consiglio non dovrebbe subire variazioni: sono confermati sia il CdM, sia la partecipazione al Consiglio europeo straordinario sulla Libia il prossimo venerdì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bisnonna!

    08 Marzo 2011 - 15:03

    Scuse accettate. Normalmente, per non dire sempre, quando scrivo qualcosa mi documento o controllo quello che so già di mio. Veda , giovanotto," quando ciò che non si vede( in questo caso l'intelligenza) , é come se non ci fosse." Così diceva Jankelevitch.Non me ne voglia, ma come tutti, anch'io ho i miei preferiti.

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    08 Marzo 2011 - 15:03

    E tu avresti un'intelligenza da scambiare?Riesci a darci uno sfoggio di intelligenza?Sei un sinistro ricordati , non puoi .

    Report

    Rispondi

  • woody54

    08 Marzo 2011 - 13:01

    Chiedo susa in effetti l'aforisma da lei citato appartiene affettivamente a W.A. Comunque non baratterei mai la mia intelligenza con la sua. saluti

    Report

    Rispondi

  • woody54

    08 Marzo 2011 - 13:01

    Non era Woody Allen è (come sempre) male informata, e se lei ritiene intelligenti quei due loschi figuri mi dispiace sinceramente per lei e per le sue povere facolta intellettuali. Saluti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog