Cerca

Yara, trovato dna sulla batteria del cellulare

Possibile svolta nelle indagini. La certezza degli inquirenti: conosceva chi l'ha uccisa. Non si esclude pista satanica

Yara, trovato dna sulla batteria del cellulare
Il Dna dell’assino di Yara potrebbe essere sulla batteria del cellulare. Le tracce genetiche estranee alla cerchia familiare della ragazzina e appartenenti a un uomo e a una donna, secondo alcune indiscrezioni, sarebbero infatti state rilevate sui guanti trovati in tasca a Yara e sulla batteria del suo telefonino. Ma se è possibile che nei giorni precedenti alla scomparsa qualcuno possa avere toccato i guanti, appare molto difficile invece che qualche estraneo, a parte l’omicida, possa essere venuto a contatto con la batteria, che potrebbe essere stata maneggiata proprio dall'assassino: avrebbe potuto toglierla dal cellulare per poter poi estrarre la tessera sim.
Una piccola svolta che potrebbe venire confermata domani dagli stessi inquirenti, che hanno annunciato una conferenza stampa alle 11 in Procura a Bergamo.

CONOSCEVA CHI L'HA UCCISA
- Tra i tanti misteri e il riserbo mantenuto dagli inquirenti, si fa strada una certezza: Yara si fidava dei suoi rapitori tanto da salire nella loro auto e provare ad avvertire la madre che avrebbe fatto tardi. Gli investigatori sono certi di essere riusciti a ricostruire almeno gli ultimi minuti di vita della piccola, quelli in cui si era resa conto di essere finita in trappola. L'ipotesi che Yara sia stata portata via da due persone, un uomo e una donna, sembra sempre più solida. A questo si aggiunge la considerazione che si fidava ciecamente almeno di uno dei due e il cellulale le fu strappato di mano quando si rese conto di star facendo ritardo e provò a chiamare alla madre per avvertirla.

"NESSUNA PISTA VIENE ESCLUSA"
- Gli inquirenti hanno fatto sapere: "Non escludiamo nessuna ipotesi". Continuano così le indagini a 360 gradi, e non viene abbandonata nemmeno la pista esoterica o satanica, entrata nel mazzo delle possibilità dopo che sul corpo di Yara è stata individuata una strana croce. Secondo quanto è trapleato, i carabinieri avrebbero visitato i cimiteri vicini a Brembate alla ricerca di possibili indizi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    15 Marzo 2011 - 00:12

    le vittime rimarrano impunite o peggio speriamo non scontino innocenti.DI TUTTO E DI PIU'' ne stiamo sentendo.A me non convincono le traduzioni errate:ma da chi le hanno fatte fare? quel tipo che perché se ne è tornato in patria poco dopo il delitto ,con la sua macchina che non è stata nemmeno perlustrata?e come mai non torna? non lavorava a l cantiere munito di furgone bianco'

    Report

    Rispondi

  • ulissse

    14 Marzo 2011 - 20:08

    Quante altre indiscrezioni e teorie dovremo leggere. Sono state elencate quasi tutte le possibilità. A queste pseudo conclusioni saremmo arrivati anche noi che non lo facciamo di mestriere. Un uomo di 1,75 mt., no forse una donna perchè i colpi non erano abbastanza violenti, no, forse una setta satanica che ha le ha disegnato una x sulla schiena, no è morta per soffocamento, ma no, è morta per un colpo in testa, ma no è stata dissanguata per un rito satanico, ma c'era il DNA di un uomo e una donna, allora sono due gli assassini; ma non ci sono tracce di sangue sui vestiti, allora sono stati i vampiri. Ma come posso io credere a quello che mi dite se ogni giorno cambiate versione. Consiglio di aspettare e poi darci la versione definitiva reale. Siamo stufi di balle. Cordiali saluti.

    Report

    Rispondi

  • tonipier

    14 Marzo 2011 - 18:06

    La vita dell'uomo, nell'arco del suo svolgimento, trova il principale sostegno ideale nella speranza dell'avvento di un divenire migliore, speranza che si affievolisce e si dissolve senza la vivificazione di uno sforzo teso a farsi largo tra le asprezze delle conquiste e l'amarezza delle delusioni.

    Report

    Rispondi

  • domino65

    14 Marzo 2011 - 18:06

    e chi ci crede più a questa procura?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog