Cerca

43enne romano arrestato: ha marchiato a fuoco la compagna

Mesi di violenze, poi la folle aggressione (videoregistrata). La donna ha gravi lesioni sul corpo, prognosi di 30 giorni. L'uomo in manette per stalking

43enne romano arrestato: ha marchiato a fuoco la compagna
Una terribile storia di stalking, conclusa con un gesto atroce. Una donna di 33enne, nell'ennesimo episodio di vessazioni e violenze subite dal suo compagno, è stata ammanettata a una panca di body building e marchiata a fuoco con un ferro fino a incidere l'iniziale del suo nome. Il terribile gesto è avvenuto lo scorso febbraio, ma l'angoscia della donna è finita solo qualche giorno fa, quando gli agenti del Commissariato Monteverde hanno arrestato l'uomo, un romano di 43 anni. Nel corso delle perquisizioni presso la sua abitazione, gli agenti hanno trovato tutte le conferme alla versione fornita dalla donna e da alcuni testimoni. I poliziotti hanno anche trovato una videocassetta sulla quale l'uomo aveva registrato il suo gesto.

PROGNOSI DI OLTRE 30 GIORNI - Secondo le indagini, il folle era ossessionato dalla donna: la obbligava ad avvisarlo telefonicamente di ogni suo movimento, anche sul lavoro, e la accusava di avere relazioni con altri uomini, fatto che originava le violenze. In un paio di occasioni, l'uomo avrebbe aggredito la compagna accusandola di portare sfortuna. I sanitari hanno visitato la donna a metà febbraio diagnosticandole lesioni con una prognosi di oltre 30 giorni. Ora l'uomo, con alcune esperienze da attore alle spalle, è in carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • syrus

    14 Marzo 2011 - 15:03

    Bisognerebbe marchiarlo a fuoco a sua volta, non con la sola iniziale, ma con nome, cognome, data di nascita e codice fiscale della ex compagna. Ovviamente previo consenso della donna per la privacy...

    Report

    Rispondi

blog