Cerca

Avetrana, parla Cosima: "Se avessi saputo avrei salvato Sarah"

La moglie di Michele Misseri: "Sono sicura, Sabrina è innocente, è dimagrita per il dolore. L'omicidio è avvenuto nel garage"

Avetrana, parla Cosima: "Se avessi saputo avrei salvato Sarah"
Cosima Misseri ha deciso di parlare. Lo ha fatto in una lunga intervista a La Stampa e alla trasmissione televisiva Matrix. Cosima è la moglie di Michele Misseri, lo zio, il contadino pugliese che si è accusato dell'omicidio della nipote Sarah Scazzi, per poi chiamare in concorso anche la figlia Sabrina. Cosima aveva finora taciuto, detto di non ricordare e di non aver mai saputo nulla di quel terribile giorno d'agosto. Ecco le sue rivelzioni.

COSIMA: "SE AVESSI SAPUTO, AVREI SALVATO SARAH" - 
"Di quel maledetto giorno io ricordo pochissimo, ma se fosse successo qualcosa in casa lo avrei sentito di certo - queste le prime parole della signora Misseri -.  Se avessi sentito litigare mi sarei preoccupata, avrei detto di smetterla. Soprattutto - continua - se mi avessero detto prima dei soldi che Michele regalava a Sarah, cinque euro insieme, lui che contava anche i centesimi, allora sì che mi sarei allarmata e avrei fatto delle domande". Ma Cosima, dice, è venuta a sapere dello starno rapporto che legava il marito alla nipote solo dopo la scoparsa di quest'ultima.

"MIO MARITO? NON CI POTEVO CREDERE" - 
"Se non avesse fatto ritrovare il corpo non ci avrei mai  creduto, mai e poi mai", Cosima non ha avuto dubbi sul marito nemmeno quando Michele ha fatto ritrovare il cellulare di Sarah. "Ho pensato che era una cosa stranissima. Mi ha detto che voleva far ritrovare il cellulare perchè tutti credessero che l'aveva uccisa lui". La Misseri racconta poi delle rivelazioni che il marito le avrebbe fatto in carcere: il luogo del delitto sarebbe il garage, il motivo un momento di rabbia.  "Lui dice che quel giorno era arrabbiatissimo per il trattore e Sarah gli ha chiesto 'Zio perchè urli?' Lui le ha detto di andarsene, ma Sarah continuava a fare domande. Allora lui l’ha spostata di peso e poi le  ha buttato la corda al collo". La versione di Misseri concorderebbe anche con i pochi ricordi di Cosima: "Il garage è l'unico luogo dove può essere successo: "Io sto sempre con la televisione accesa, anche di notte, e quindi è difficile sentire qualcosa dal garage".

"SABRINA E' INNOCENTE" -
Parlando della figlia minore, Cosima aggiunge: "Se Sabrina fosse colpevole sarei stata la prima io ad andare dai carabinieri. Lei è innocente e sta in carcere per colpa del padre.  Non capisce perchè Michele l'abbia fatta mettere in galera - continua la Misseri - “. Se fosse   colpevole starebbe più tranquilla, come il padre, che si è liberato la coscienza per Sarah facendola trovare e poi ha chiesto perdono alla  figlia che ha accusato ingiustamente. I chili che sta perdendo in carcere mia figlia li sta prendendo mio marito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rompi

    25 Marzo 2011 - 23:11

    e buttiamo via la chiave.

    Report

    Rispondi

  • alex333al

    24 Marzo 2011 - 02:02

    non solo ammazzata e scaraventata in un pozzo, la si vuole pure far passare per una poco di buono quella povera ragazzina, vergognoso. E^ pure vergognoso che le diano spazio giornali e televisioni per buttare fango sulla persona di SARAH e continuare il depistaggio. sarebbe semplicissimo risolvere il caso: Tutta la combriccola , la famiglia Misseri al completo, Michele Cosima Sabrina Angela, al fresco per 30 anni oppure dire la verità,

    Report

    Rispondi

  • migpao

    24 Marzo 2011 - 00:12

    ...avesse avuto la ruota sarebbe stata una cariola.

    Report

    Rispondi

  • dubhe2003

    23 Marzo 2011 - 21:09

    ...c'è andata di mezzo una ragazzina,parrebbe la "Storia Infinita".Intorno a questa pessima vicenda si è detto,si scrive ed ancora viene detto tutto e di più,per incuriosire i video dipendenti assetati di finte novità,sempre trepidanti ed in attesa della prossima puntata.Non digerisco...i conduttori di questi delitti,stranamente... sono sempre vestiti di nero!?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog