Cerca

Eluana è arrivata ad Udine

La Chiesa: "Fermatevi"

Eluana è arrivata ad Udine
Il viaggio di Eluana Englaro è finito. Stamattina, poco dopo le otto, l'ambulanza che ieri sera aveva prelevato a Lecco la donna in stato vegetativo da diciassette anni è arrivata alla clinica La Quiete di Udine. Per evitare il drappello di giornalisti, curiosi e dimostranti che si era radunato davanti all'ingresso della struttura, l'ambulanza è entrata da un ingresso secondario. Se non ci saranno intoppi (e il ministro del Welfare Maurizio Sacconi fa sapere di "stare valutando la situazione"), il distacco del sondino che alimenta artificialmente Eluana avverrà fra tre giorni, dando inizio al processo di accompagnamento alla morte della donna.
Beppino Englaro, il padre di Eluana, non è entrato nella clinica nonostante avesse seguito in auto l'ambulanza per tutto il viaggio: il suo arrivo è atteso nel pomeriggio.
Intanto, la Chiesa torna a far sentire la sua voce: il cardinale Javier Lozano Barragan, presidente del Pontificio consiglio per gli operatori sanitari, (carica equivalente a ministro della Salute) chiede di "fermare quella mano assassina". Per l'arcivescovo di Udine, monsignor Piero Brollo, si tratta di "vera e propria eutanasia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • uycas

    04 Febbraio 2009 - 11:11

    ti ringrazio per la tua intercessione con i poteri forti, con quello che conta, ma della mia vita e del perdono divino ci penso io e quando sarà il momento vedrò cosa fare. Tanto polvere eravamo polvere resteremo e non andremo sotto i sixfeet under

    Report

    Rispondi

  • cinziasammartino

    03 Febbraio 2009 - 21:09

    Padre, perdona loro, perchè non sanno quello che fanno!

    Report

    Rispondi

  • piero1939

    03 Febbraio 2009 - 16:04

    dalla chiesa che ha massacrato ucciso e perseguitato migliaia e migliaia di ebrei nei tempi che furono. non hanno piu' motivazioni per far valere il loro potere occulto. il periodo delle confessioni per sapere quante volte al giorno o quante volte da solo o in compagnia. sono solo dei mentitori e millantatori. il feto, l'eutanasia, vogliono intervenire ancora sull'intimo sull'anima. dovrebbero smetterla di ricattare con la scusa della morale. hanno sbagliato metodo e continuano a sbagliare metodo. sono anacronistici e fuori luogo. i cardinali e le grande autorita' stanno per finire il loro periodo. di eluana non se ne frega nessuno a parte sua padre ed i suoi familiari che per tutto questo tempo l'hanno amata ed assistita. gli altri tutti hanno solo speculato su una disgrazia voluta da dio e l'uomo si e' interposto a causa della scienza. ne avranno altre eluana da sfruttare. la chiesa stia zitta e si penta pubblicamente per quello che ha fatto.

    Report

    Rispondi

  • uycas

    03 Febbraio 2009 - 13:01

    Terry scdhiavo era un caso americano e sono state messe in evidenza tutti i limiti e le contraddizioni delle comunità religiose ed etniche americane, dove contano di più l'appartenenza e le lobbies che l'interesse dell'individuo chiunque sia ed in qualunque stato versi. E' impossibile paragonare un caso di uno stato ad un altro inquanto ci sono fattori sociali ed etici differenti

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog