Cerca

Berlusconi: "Soru è un fallito"

"Errore liberare gli stupratori"

1
Berlusconi: "Soru è un fallito"
Regionali in Sardegna - Si fa sempre più calda la campagna elettorale per le regionali in Sardegna, in programma il prossimo 15-16 febbraio. E a scaldare gli animi ci pensa il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, intervistato da 'Studio Aperto', il tg di Italia 1: "Soru? Un fallito in tutto", ha attaccato il premier. Il candidato del centrosinistra nonchè Governatore uscente è, dice il Cavaliere, un "incantatore di serpenti" E poi affonda: "È un fallito come imprenditore, un fallito come politico e un fallito come governatore. Come imprenditore ha messo su un'azienda che è riuscita ad inanellare undici anni di perdite continuative, per un totale di 3 miliardi e circa 300 milioni di perdite, di passività. Incredibile ma vero. Un'azienda che è stata quotata in Borsa e che ha raggiunto il valore per azione di oltre 100 euro, che adesso vale 38 centesimi: pensa quante persone sono state defraudate, impoverite da questa situazione. Un'azienda che sta dimezzando i suoi organici, che ha licenziato recentemente oltre 250 persone... Credo che un imprenditore che non è riuscito a far funzionare le sue aziende non possa presentarsi come colui che può portare sostegno e aiuto alle aziende della Sardegna. Come politico ha distrutto con il suo carattere torvo e iroso la stessa coalizione di sinistra che lo sosteneva, in un teatrino di risse continuative con l'ultima farsa delle dimissioni. Come governatore, la Sardegna è arrivata a un record di famiglie sotto il livello di povertà e di disoccupati. Eppure c'è la sinistra che continua a portarlo sugli scudi, i giornali di sinistra che continuano a fargli dei monumenti".

Stupratori di Guidonia - Il premier, nel servizio di Studio Aperto, è tornato a parlare dello stupro di Giudonia: "Occorrerebbe che davvero i giudici applicassero le leggi affinchè i cittadini possano sentire che la pena è una certezza e non qualcosa che può essere in certi casi obliterato". Berlusconi parla della decisione dei magistrati che hanno concessi gli arresti domiciliari a due fiancheggiatori del branco: "Nessuno può restare insensibile a questo grido di dolore che è venuto dai genitori dei due ragazzi di Guidonia - afferma il premier cui i genitori dei ragazzi di Guidonia hanno inviato una lettera di richiesta di una pena esemplare - lo stupro è un delitto imperdonabile, esecrabile e quindi credo che nella coscienza di tutti siano da considerarsi degli errori le decisioni del gip di Roma".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • momottihazur

    04 Febbraio 2009 - 08:08

    scusate.. ma non è lo stesso premier che in http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=34526930 dice che ci sono 24 mila posti di lavoro in più? ma poi... non fu il Presidente B. a promettere il 12 dic 2008 in Abruzzo che avrebbe stanziato 16,6MLD per le infrastrutture il giorno 18 dic 2008.. senza poi farlo? fonte www.byoblu.com e poi chi se ne frega del debito di Tiscali.. che si giudichi un "governatore" per la sua attività in politica e la sua condotta morale semmai.. non è più adatto? a me pare che questo accanimento contro il governatore della Sardegna sia solo dovuto alle preoccupazioni elettorali

    Report

    Rispondi

media