Cerca

Cadavere fatto a pezzi ritrovato nel Lodigiano

Il corpo di un uomo, senza testa né mani, in riva al Lambro a Orio Litta. Il procuratore: "Mai vista una cosa simile"

Cadavere fatto a pezzi ritrovato nel Lodigiano
Un cadavere smembrato, senza testa e mani, è stato trovato nel Lodigiano a Orio Litta, a lato del fiume Lambro. Il corpo, un uomo di cui è ancora impossibile stabilire le generalità, è stato ritrovato questa mattina intorno alle 11.30 da un ciclista che stava percorrendo la via Francigena e ha subito chiamato le forze dell'ordine. Sul posto, il reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Lodi con il sostituto procuratore Caterina Centola e il procuratore capo facente funzioni Gian Luigi Fontana, oltre a un medico legale e un entomologo. Si sta cercando di risalire alla data dell'omicidio. Il corpo, rinvenuto in posizione prona (probabilmente spostato sulla riva del Lambro dopo l'omicidio), è stato fatto a pezzi quasi chirurgicamente. C'è un primo 'moncone' dal collo al torace, un secondo dal torace alle ginocchia, poi le gambe e le braccia. Mancano, invece, le mani e la testa della vittima. Il cadavere è prono."In 34 anni da magistrato - ha commentato il procuratore Fontana - non ho mai visto una cosa simile". Un caso analogo si era verificato due anni fa a pochi chilometri di distanza, nel Pavese. Lo scorso 8 marzo, sull'Ardeatina a Roma, un altro macabro ritrovamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog