Cerca

Di Pietro sulle intercettazioni

Napolitano non firmi la legge

Di Pietro sulle intercettazioni
"Il presidente della Repubblica non firmi la legge sulle intercettazioni". L'appello arriva dal leader dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro, che chiede a Napolitano di bocciare il provvedimento all'esame della Camera. "Io risulto denunciato - ha detto Di Pietro a Montecitorio - da uno degli avvocati di Berlusconi per aver detto che il Lodo Alfano umilia le nostre istituzioni, e avrei preferito e preferirei che il Capo dello Stato su questo tema, come sulle intercettazioni, possa intervenire. Ebbene ora ribadisco adesso che arriva al Capo dello Stato il provvedimento sulle intercettazioni, che qui in Parlamento voteranno tutti per alzata di mano come soldatini, si chieda il Capo dello Stato se questo provvedimento sia costituzionale o no; o se non si umilia ancora una volta la funzione della giustizia, costituzionalmente garantita, come legge uguale per tutti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • micael44

    04 Febbraio 2009 - 18:06

    Certo che Tonino avrebbe bisogno di cura e cultura!Continua ancora ad offendere il Presidente della Repubblica che, secondo lui, avrebbe bisogno di suggerimenti ed indirizzi circa la sottoscrizione o meno di una legge.Sarebbe, comunque,opportuno che qualcuno gli ricordi che il Capo dello Stato può respingere una legge due volte; se ripresentata, la terza volta deve necessariamente firmarla, anche se l'unica eventuale correzione sia costituita da una sola virgola o un punto e virgola.Sono quasi sicuro che questo Di Pietro non lo sa. E poi, sarebbero gli altri a tirare, come dice lui, la giacchetta del Presidente!

    Report

    Rispondi

  • ottina

    04 Febbraio 2009 - 18:06

    Dipendente statale troppo pagato che per esserlo ancora di più, si è fatto eleggere in parlamento in un collegio blindato (Mugello)e poi per ottenere anche i rimborsi elettorali ha fondato un partito fatto in casa con moglie, cognato e qualche cane fido. Che brutto elemento!!!

    Report

    Rispondi

  • Akiravl

    04 Febbraio 2009 - 18:06

    non puoi dire ad un calzolaio come fare le scarpe, come non puoi pensare che uno che era un poliziotto e un pm non sappia come comportarsi per non farsi intercettare e come comportarsi per dissimulare quello che stia facendo, voi accettereste di fare un incontro di boxe lanciato da un pugile? buona riflessione

    Report

    Rispondi

  • CONDULMARI

    04 Febbraio 2009 - 12:12

    Forse qualcuno dovrebbe dare a Di Pietro qualche lezione sulla nostra legge fondamentale. Non siamo una repubblica presidenziale in cui il presidente ha diritti di veto sulle decisioni del parlamento. Si informi, senatore!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog