Cerca

Brucia indiano, minore resta

in carcere. Gip: è pericoloso

Brucia indiano, minore resta
Resta in carcere Samuele F., il 16enne accusato di aver partecipato all'aggressione di domenica scorsa ai danni di un clochard indiano alla stazione di Nettuno. Secondo il giudice per le indagini preliminari del tribunale il "ragazzo è pericoloso socialmente" e per questo ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Il giovane sarà ora trasferito nel carcere minorile di Casal Del Marmo. Secondo il gip la misura del carcere sarebbe allo stato la più idonea, ritenendo sussistente la pericolosità sociale del 16enne. Intanto in mattinata si è svolto l'interrogatorio del minorenne, durato poco meno di un'ora, durante il quale il ragazzo avrebbe ribadito di non aver materialmente partecipato all'aggressione, ma anzi di aver cercato di spegnere il fuoco che divampava sul barbone. Il giovane avrebbe poi confermato di non sapere chi abbia materialmente appiccato il fuoco all'uomo. In giornata saranno tenuti gli interrogatori di garanzia e di convalida del fermo dei due ragazzi maggiorenni coinvolti in questa vicenda e attualmente detenuti a Velletri. Il gip dovrà decidere se convalidare i fermi e se emettere contestualmente una misura cautelare nei loro confronti come chiesto dal pm di Velletri Giuseppe Strangio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog