Cerca

Roma, inizia l'era di Thomas DiBendetto: "Voglio la Magica forte come il Milan"

Trovato l'accordo fra Unicredit e cordata italoamericana. Mister president: "Ero disposto a tutto per avere la società"

Roma, inizia l'era di Thomas DiBendetto: "Voglio la Magica forte come il Milan"
Fumata bianca per l'imprenditore italoamericano Thomas DiBenedetto: l’AS Roma è finalmente nelle sue mani. Questa la notizia giunta da Boston nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 aprile. Si apre così un nuovo ciclo per la squadra e i tifosi giallorossi, in cerca di una rivincita dopo la deludente stagione Champions e le difficoltà del campionato. Riuscirà DiBenedetto a riportare la società ai fasti del glorioso scudetto del 2001?

L'ACCORDO - Al termine di una lunga giornata di trattative, la cordata statunitense guidata da DiBenedetto è riuscita a siglare un accordo con Unicredit, gruppo bancario divenuto proprietario della Roma a causa delle difficoltà finanziarie della precedente presidenza Sensi. Il contratto prevede il passaggio del pacchetto di controllo del club, il 67% del capitale, alla cordata americana (al 60%) e a Unicredit (al 40%).
  
DIBENEDETTO: "DISPOSTO A TUTTO PER LA ROMA" -
"L'affare è concluso, aspettiamo soltanto risposte dal punto di  vista regolatorio", ha detto DiBenedetto facendo riferimento ai prossimi step, vale a dire l’ok dell’Antitrust e l’Opa sulle azioni sul mercato.  "Ci sono stati punti complicati nella negoziazione. Il prezzo da pagare per qualcosa di grande come l’AS Roma è sicuramente elevato, ma non ho mai pensato di mollare. Ero deciso a superare ogni ostacolo, grazie anche alla pazienza dei miei soci e della banca ci siamo riusciti", ha affermato il nuovo presidente durante la conferenza stampa tenutasi nello studio Bingham, al numero 1 di Federal Street.

"LA MAGICA COME IL MILAN" - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nei giorni scorsi ha dato il benvenuto alla cordata a stelle e strisce. "Sono grato a Berlusconi per le sue parole: il nostro obiettivo è conquistare con la Roma gli stessi successi che lui ha centrato con il Milan", ha detto l'italoamericano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tenace

    16 Aprile 2011 - 17:05

    Avesse detto come il Barcellona o come il Manchester avrei capito l'ambizione, ma se punta al Milan ... mi sa che non arriva nemmeno al Brescia !!!!!

    Report

    Rispondi

blog