Cerca

Bassano, risponde in dialetto al prof: sospeso 40enne

E' Raffaele Serafini, militante del Partito Nazionale Veneto: "Chi ha detto che a scuola si deve parlare italiano?"

Bassano, risponde in dialetto al prof: sospeso 40enne
Rispondeva continuamente agli insegnanti in dialetto, così si è meritato una sospensione da scuola di tre giorni. Il discolaccio di turno è un 40enne di Bassano del Grappa, provincia di Vicenza, che frequentava il Centro di Formazione Professionale cittadino. L'uomo, Raffaele Serafini, non è nuovo ad iniziative del genere. E' infatti un militante attivo del Pnv, Partito Nasional Veneto, e insieme ai suoi compagni di battaglia difende l’uso del dialetto Veneto come lingua.  L'originale modo di far politica del 40enne gli è però costato un provvedimento disciplinare dato che l’uomo, come riporta oggi il Giornale di Vicenza, ha rimarcato anche davanti alla responsabile dell’istituto che "non è scritto da nessuna parte che a scuola si deve parlare italiano".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gitex

    24 Aprile 2011 - 13:01

    che a scuola si debba parlare italiano ci sta, ma in posta uno dovrebbe poter parlare dialetto; basterebbe che quelli di Cosenza stessero a Cosenza.......

    Report

    Rispondi

  • robiem

    24 Aprile 2011 - 11:11

    Non dovrebbe essere un problema per gli insegnanti l'atteggiamento del nostro amico Veneto, non sarebbe stato neanche necessario sospenderlo. Stai facendo un corso di studi nel quale io ti insegno i programmi; a questo seguiranno delle verifiche che illustreranno il tuo livello di preparazione; durante le verifiche ti porrò dei quesiti ai quali dovrai rispondere in maniera soddisfacente. Se (io insegnante) ad una mia domanda tu (studente) rispondi in maniera incomprensibile e quindi insoddisfacente rispetto al quesito posto, io ti dichiaro non idoneo.

    Report

    Rispondi

  • paio50

    23 Aprile 2011 - 23:11

    sarebbe molto meglio che l'impiegato calabrese andasse a parlare in dialetto e a "lavorare" a casa sua e non qui...pistola !!

    Report

    Rispondi

  • Lupetto99

    23 Aprile 2011 - 20:08

    Finalmente un insegnante che ha a cuore l' insegnamento della nostra amata e poco conosciuta lingua italiana. Se ha risposto male gli abbasserei il voto in condotta e il giorno dopo accompagnato dai gen.. pardon dai figli.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog