Cerca

Yara, juta nei pantaloni: così si torna a Mapello

Ritrovati filamenti compatibili con sacchi da edilizia. Inquirenti di nuovo al cantiere su cui si erano concentrate prime indagini

Yara, juta nei pantaloni: così si torna a Mapello
Filamenti di juta simili a quelli dei sacchi dell’edilizia sono stati trovati nel retro dei leggings di Yara Gambirasio. Il ritrovamento effettuato dai tecnici potrebbe spingere gli inquirenti a tornare sui propri passi, cioè in direzione del cantiere di Mapello, presso il quale si era da subito sospettato potessero essersi svolti il rapimento e l'omicidio. Il tipo di juta ritrovato sul corpo della piccola Yara sarebbe però compatibile anche con i sacchi in uso alle  numerose aziende agricole o florovivaistiche della zona. Gli investigatori non sono in grado di escludere che quei fili, ritrovati nell’interstizio tra la parte superiore del pantalone e la zona lombare, fossero già nel prato in cui è stato trovato il corpo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • domino65

    27 Aprile 2011 - 14:02

    E voi pensate che lei e il suo capo (ancora peggio) siano in grado di risolvere un caso del genere? Si ostinano a non interrogare a dovere il marocchino che era stato incarcerato e le cui conversazioni sono alquanto inqueietanti, e continuano a brancolare nel buio più assoluto. Non hanno mai dato importanza agli unici testimoni che hanno visto Yara o le pesone sospette all'ora della scomparsa. Non hanno ancora in mano una minima pista da seguire., allucinante. Totalmente incapaci!

    Report

    Rispondi

  • nonae

    27 Aprile 2011 - 14:02

    Si torna FORSE al principio, a Mapello. Mi domando perchè sia stata preferita la monodirezionalità delle indagini (ora, come allora: Erba e Sarah docent). Un tormento infinito, senza giustizia, per i genitori. Mi domando SE serva davvero la Protezione Civile, viste le prestazioni pure in altri frangenti e viste le vicissitudini poco onorevoli a certi livelli, senza nulla togliere all'impegno disinteressato, ma poco produttivo, dei volontari. Meglio sarebbe un Corpo di professionisti motivati e retribuiti, come l'esercito integrato da nuclei delle Forze dell'ordine, dei Vigili del fuoco e dei vari Corpi di vigilanza giurata). QUESTO CASO: vergogna per il nostro "Bel Paese".....

    Report

    Rispondi

  • blues188

    27 Aprile 2011 - 12:12

    Troveranno qualche altro indizio. Meno male che siamo un 'popolo intelligente'. Ehm....

    Report

    Rispondi

blog