Cerca

Lampedusa, 2.500 sbarchi. Linosa, trovato cadavere

Arrivano altre carrette del mare: l'isola sta ancora per esplodere. Il mare restituisce un corpo. Agrigento, tunisina di 15 anni accoltella coetanea

Lampedusa, 2.500 sbarchi. Linosa, trovato cadavere
Non c'è pace per Lampedusa, dove soltanto venerdì erano arrivati mille clandestini provenienti dalla Libia. Un barcone con circa 500 irregolari è stato soccorso sabato mattina dalla Guardia costiera e dalla Guardia di Finanza: è stato scortato fino a ridosso della zona nord dell'isola siciliana. Le condizioni del mare e il vento, infatti, non consentono l'ingresso al porto né il trasbordo degli immigrati sulle unità di soccorso. Era stato poi avvistato, in mattinata e a circa 40 miglia dall'isola, una seconda carretta del mare, con a bordo circa 600 profughi: il natante aveva lanciato un Sos con un telefono satellitare quando si trovava in acque di compentenza maltese, ma le autorità locali non hanno inviato propri mezzi per il soccorso. La carretta ha proseguito lentamente a navigare, imbarcando acqua, e nel pomeriggio si trovava un a circa 25 miglia dalle coste di Lampedusa in attesa dei soccorsi di un rimorchiatore. Sembre in mattinata un altro natante con a bordo 388 persone è giunto sulla spiaggia di Isola dei Conigli. L'isola sta nuovamente per esplodere: il centro di contrada Imbriacola e l'ex base Loran sono infatti al massimo della capienza. Nelle ultime 24 ore sono giunti quasi 2.500 clandestini.

CADAVERE A LINOSA- Un cadavere in avanzato stato di decompostizione è stato trovato dai carabinieri nell'isola di Linosa, incastrato tra gli scogli. Secondo quanto riferito, della salma è rimasto soltanto il tronco. Potrebbe trattarsi del cordpo di uno dei migranti naufragati nel Canale di Sicilia lo scorso 6 aprile, quando morirono oltre 250 persone mentre furono salvati 53 migranti.

I CENTRI SCOPPIANO - I 388 migranti sbarcati all'Isola dei Conigli, bloccati a terra dai carabinieri a Cala Galera, sono stati trasferiti nel centro di prima accoglienza. Ora nella struttura si trovano complessivamente più di 1.200 profughi, giunti nelle ultime ore. La zona residenziale del complesso è occupata da un centinaio di tunisini in attesa del rimpatri, mentre i clandestini provenienti dalla Libia saranno trasferiti in centri per richiedenti asilo.

VIOLENZA AD AGRIGENTO
- Ad Agrigento, intanto, si è sfiorata una tragedia: una clandestina minorenne, di 15 anni, ha accoltellato una coetanea dopo una lite scoppiata per motivi banali. La vittima è stata colpita all'addome, ma non è in gravi condizioni. La tunisina era giunta in talia poco meno di un mese fa su un barcone a Lampedusa. Era poi stata trasferita in una comunità in provincia di Agrigento. Dopo l'aggressione, la minore non è stata arrestata per tentato omicidio ma soltanto denunciata alla Procura dei minori.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    02 Maggio 2011 - 18:06

    Visto che è inutile lamentarsi e visto che la LEGA non si muove,propongo,per chi è d'accordo,una via alternativa lavorando sulle tasse.La legge recita che le tasse vanno pagate per avere in cambio servizi.Ma con i soldi che vanno a mantenere questa gente (moschee comprese),a noi cosa ritorna? niente. Ed allora propongo di mettere in atto una bella OBIEZIONE di COSCIENZA in merito ovvero istituire una vera e propria CLASS ACTION e chiedere al governo la restituzione dei soldi indebitamente trattenuti. D'altronde se l'obiezione di coscienza viene praticata in altre istituzioni,non si capisce perchè non anche in questo caso.Va da sè che chi non si riconosce in questa azione può continuare a pagare come prima,anzi lo stato rimborsando chi non ci sta,può imporre loro una tassa doppia .CODACONS fatti sotto !!.

    Report

    Rispondi

  • ric04

    02 Maggio 2011 - 14:02

    sono d'accordissimo con te. io pero' so cosa votare: forza nuova! mi dirai "sono uguali ad altri" e' l'unica soluzione a questo problema, ,ma se mai proviamo a cambiare questo paese va allo sfascio. la colpa e' anche nostra che votiamo sempre le stesse campane.

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    02 Maggio 2011 - 08:08

    La cosa drammatica, oltre alla preoccupante invasione di parassiti da mantenere, è leggere i commenti dei sinistri, contenti per la figuraccia (su cui sono anch'io d'accordo) del governo e della lega, che palesemente non sanno che fare. Io sono preoccupatissimo per i miei figli e per mio nipotino, che avranno un futuro pieno di problemi (vedi francia), e perchè non so come votare. Invece i compagnuzzi si limitnao a godere per la ignavia del governo, come poi se alla fine a loro non toccasse di pagare. Pensate poi cosa succederà se vinceranno i compagni... Almeno bossi non vuole gli invasori ma non sa che fare, i compagni invece li vogliono e sanno bene come fare a richiamarne ancora.

    Report

    Rispondi

  • urlodifarfalla

    02 Maggio 2011 - 06:06

    e malta continua a non fare arrivare le barche sul loro territorio. mai possibile che uno stato com l'italia non possiede fegato per fare la stessa cosa? e' una vergogna.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog