Cerca

Torna da Cuba con la valigia colma di Viagra: arrestato

In manette un 58enne di Prato: aveva 149 confezioni del medicinale. Accusa di traffico illecito di stupefacenti

Torna da Cuba con la valigia colma di Viagra: arrestato
Un 58enne residente in Prato è stato denunciato dai finanzieri del Gruppo di Firenze e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane presso l’aeroporto di Firenze-Peretola per importazione illegale di medicinali. L’uomo proveniva da Cuba. A seguito del controllo del bagaglio, sotto la biancheria erano nascoste 149 confezioni di medicinali esteri, per complessive 596 compresse.

LO PSEUDO-VIAGRA - I riscontri per capire di che cosa si trattasse hanno subito evidenziato che l’inconfondibile colore azzurro delle compresse era riconducibile al Viagra. Questo prodotto viene commercializzato a Cuba sotto altro nome benchè contenente lo stesso principio attivo ossia Sildenafil Citrate (le pasticche sono denominate Finegra-100 mg). L’uomo non era in possesso di alcun tipo di autorizzazione o certificazione sanitaria che lo autorizzasse ad importare tali confezioni nel nostro paese.

TRAFFICO ILLECITO - L’uomo, un artigiano di Prato con precedenti per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, aveva acquistato le compresse a Cuba dove non è necessaria alcuna prescrizione medica ed ad un costo molto basso per poi rivenderle in Italia. Nel paese del Centro America le pasticche con le stesse caratteristiche del 'Viagrà (pasticche da 100mg) hanno un costo che si aggira intorno ai 6/7 euro contro la media europea di circa 20 euro.

POCHI EURO - E’ da precisare che l’industria farmaceutica in alcuni paesi terzi ha reso possibile la riproduzione di farmaci soggetti al brevetto farmaceutico come lo stesso Viagra senza controlli che ne assicurino la qualità e l'efficacia degli stessi farmaci. Per cui molte volte è possibile trovare su internet pillole spacciate come viagra a pochi euro ma con ingredienti non ben definiti e dagli effetti blandi o inesistenti. Tutta la merce è stata sottoposta a sequestro. L’uomo è stato denunciato a piede libero per il reato di illegale importazione di medicinali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • xindicativo

    06 Maggio 2011 - 17:05

    Scusate , ma il Viagra è uno stupefacente , o stupefacente è ciò che fa il Viagra? O stupefacente che un imprenditore di Prato importi stupefacenti viagra cubani per incentivare aiutini tropicali ai suoi manager abbacchiati che dal "regno degli stracci" non si ricavan più ottime performance ma frustranti cilecche? Certo è che la "ripresa" è spesso partita dalle scoperte di bellezze tropicali e ricchezze naturali , generosità medicamentose . Da noi in Italy cominciano a scarseggiare intristite da falsi problemi e veri drammi...... lasciate almeno che qualcuno importi souvenir di doppia illusione : surrugato del piacere con appeal da businessman.

    Report

    Rispondi

  • woody54

    06 Maggio 2011 - 16:04

    Tu hai affermato in più di un occasione di postare dagli usa, te ne sei dimenticato ?( l'anonimato aiuta molto in queste occasioni) per quanto riguarda il tuo post io l'ho trovato assolutamente di cattivo gusto e presupponente, per quel che mi riguarda io non faccio traffici di alcun genere, sono assai esperto di Cuba a differenza tua, e non mi permetto di interferire in questioni che non conosco (sempre a differenza tua) per ultmio non mi interessa minimamente conferire con la tua persona (ma come parli? Siamo nel 2011!! o sei un caso geriatrico?)

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    06 Maggio 2011 - 12:12

    Alcune precisazioni, egregio. 1) Non ho mai scritto di postare dagli USA, questa è 1 sua invenzione. 2) può darsi che io sia un "fulgido esempio di imbecille", come lei afferma ma...con lei sono in buona compagnia. 3) se i due neuroni che ancora le rimangono si svegliano forse potrà comprendere il tono ironico del mio post di ieri, diversamente, non so che farci, era e rimane un problema di sua comprensione, non mia. 4) ho scritto che bisogna essere alla frutta x smerciare viagra, forse l'ho toccata nel vivo? Mi spiace, non era mia intenzione, ma tant'è. In ogni caso, vista la bassa considerazione che lei ha di me, la dispenso dal rivolgersi ancora alla mia persona, per il futuro. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • woody54

    05 Maggio 2011 - 16:04

    Noi esportiamo gli imbecilli e tu ne sei un fulgido esempio!! A proposito mi spieghi "il mistero del fuso orario" ? Visto che dici di postare dagli usa ma gli orari non tornano?? Come mai?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog