Cerca

Video pedofili online: quattro arresti in Friuli

Operazione della polizia postale di Udine in collaborazione con quella tedesca: 253 denunciati

Video pedofili online: quattro arresti in Friuli
Centinaia di video con violenze sessuali su minori, diffusi su internet. In 4 sono stati arrestati a Udine, ma nel giro di pedofilia online erano coinvolti tanti altri: l'indagine, iniziata nel dicembre 2009, ha portato all'identificazione di 257 internauti. La Sezione di Udine del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Friuli ha scoperto il giro di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico sulla base di tracce informatiche trovate dalla Polizia criminale tedesca del Baden- Wuerttemberg, e trasmesse in Italia attraverso i canali di cooperazione internazionale.

GLI ARRESTI - Durante la fase esecutiva dell'operazione, che ha coinvolto 85 uffici provinciali della Polizia Postale e delle Comunicazioni, sono stati arrestati 4 degli indagati: gli altri 253 sono stati denunciati a piede libero. Tra di loro, 14 erano recidivi: erano già stati perquisite poco tempo fa per analoghi reati. Il pm titolare dell'indagine, Lucia Baldovin, ha emesso i provvedimenti di perquisizione locale e personale nei confronti degli indagati. Le attività, coordinate su tutto il territorio nazionale dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia On-Line della Polizia Postale e dagli investigatori di Udine, sono state effettuate nei mesi di marzo e aprile e hanno permesso di sequestrare diverse centinaia di supporti informatici e numerosi ritagli di articoli di giornali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rosvittorio

    10 Maggio 2011 - 10:10

    Queste notizie suscitano una grande rabbia e una gran voglia di gettare nel tritacarne le bestie in oggetto ,credo in tutte le persone normali,ossia quelle che amano e rispettano bambini pensando solo al loro bene.I contrari a questa soluzione DEVONO anch'essi passare per il tritacarne.Chiedo alla Redazione se ,per caso, si aspetta commenti diversi da questo.Spero di no

    Report

    Rispondi

blog