Cerca

Alt di Napolitano: "Prima di riforme onorare i pm"

Presidente Repubblica condanna "le polemiche indiscriminate contro i pm". Su Battisti: "Incomprensibile mancata estradizione"

Alt di Napolitano: "Prima di riforme onorare i pm"
In occasione della giornata della memoria per le vittime del terrorismo, Giorgio Napolitano torna a condannare "le polemiche politiche indiscriminate" contro la magistratura. Nel mirino del capo dello stato tornano i "dissennati manifesti" affissi a Milano su toghe e Brigate Rosse. "Bisogna prima essere consapevoli dell'onore che si deve alla magistratura" per poi lanciare "ogni produttivo appello alla collaborazione necessaria per le riforme necessarie". Ovvio il riferimento alle critiche mosse negli ultimi giorni, e ribadite lunedì in occasione del processo Mills, da Silvio Berlusconi alle toghe di Milano.

MANIFESTI MILANO - Napolitano difende la magistratura, in particolare i pm che si sono impegnati nella lotta al terrorismo e i cui esempi "restano più forti di qualsiasi dissennato manifesto venga affisso sui muri della Milano di Emilio Alessandrini e Guido Galli e di qualsiasi polemica politica indiscriminata". La sconfitta del terrorismo, sottolinea il Capo dello Stato, fu una "pietra miliare" nella storia del nostro Paese, "di qui la nostra inestimbaile gratitudine a quanti hanno pagato con la loro vita, ed il riconoscimento che meritano tutti quanti hanno condotto quella battaglia.

CESARE BATTISTI - Napolitano è poi tornato sul caso Cesare Battisti e sulla sua mancata estradizione, negata dal Brasile. Secondo il Presidente della Repubblica è un fatto che resta "incomprensibile". L'inquilino del Quirinale attacca poi quelle che definisce le "residue mistificazioni" nei confronti della politica italiana, le quali "pesano, ad esempio, sui rapporti tra Brasile e Italia nella vicenda dell'estradizione di Battisti".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nlevis

    11 Maggio 2011 - 09:09

    se il Presidente separasse la gramigna dal grano. E poi non si ricorda il nostro Presidente che molti di quegli Onorevoli Magistrati morirono per mano dei compagni che sbagliano? Onore a chi fa il suo dovere sino all'estrema conseguenza, nessuno lo mette in dubbio anzi, sarebbe una pazzia pensarlo ma .... non è una pazzia pensare che parte dei certa magistratura vada riformata. Perchè in Italia tutto deve rimanere immobile? Non si può riformare nulla perchè le riforme non garantirebbero la sopravvivenza di numerose caste ingorde e costose.

    Report

    Rispondi

  • voglioscendere

    10 Maggio 2011 - 08:08

    ma cosa ne sa lei dei concorsi per magistratura!??! cosa ne sa delle difficoltà che si incontrano per superarlo?! non è mica un concorso qualunque nella pubblica amministrazione (quelli sì che sono fatti ad hoc per prendere tizio o caio)....?! ho amici più che meritevoli che hanno superato il concorso al secondo tentativo (puoi provarlo max 3 volte, poi sei out), altri meritevolissimi che l'hanno superato al primo. altri, meno meritevoli, che non l'hanno superato. il problema forse invece è proprio la quantità allucinante di avvocatucci che circolano, non dei magistrati. quelli che per una causa civile si fanno pagare fior di quattrini.. non dei magistrati che ogni giorno si trovano a fronteggiare decine di casi perchè sono sempre meno e meno attrezzati. e lo stipendio che gli viene riconosciuto è onesto, caro mio, preferisco pagare un magistrato piuttosto che un politico che pensa solo ai fatti suoi (uno su tutti, il caro cavaliere).

    Report

    Rispondi

  • parigiocara

    10 Maggio 2011 - 05:05

    presidente, quanto siamo stufi dei suoi discorsi !!!!! quanto sono astratte e banali le sue parole !!!! ce le risparmi, riusciremo a sopravvivere anche senza sentirle.....

    Report

    Rispondi

  • gmarcosig335

    09 Maggio 2011 - 21:09

    oltre ricordare i Magistrati e Forze dell'Ordine o Pubblici Funzionari caduti per mano del Terrorismo Rosso, ai quali va tutta la mia solidarietà e pensiero, non trova che un accenno a coloro che sono morti causa la MALA Giustizia (suicidati) meritassero una menzione anche loro? Difenda pure i PM Presidente Napolitano, ma generalizzare è sempre sbagliato, perchè in una classe di solito si fa una pagella per i promossi e bocciati, nella magistratura sono sempre tutti promossi, Sbagliato caro Presidente così facendo si autorizza anche gli incapaci e gli eversori a continuare nella loro attività nella Malagiustizia. Unico SEttore Pubblico dove sono tutti bravi, se non è questa una anomalia!??

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog