Cerca

Brindisi, gli negano il rinnovo della patente: "E' omosessuale"

Il giovane è sanissimo ma il medico riscontra una "patologia che può pregiudicare la sicurezza al volante". Insorgono i radicali

Brindisi, gli negano il rinnovo della patente: "E' omosessuale"
Se sei omosessuale niente rinnovo della patente. Questa la nuova storia di discriminazione che viene da Brindisi, dove un uomo, sanissimo e regolarmente patentato da 11 anni, si è visto negare il rinnovo per presunte patologie incompatibili con la guida. Approfondendo, Cristian ha scoperto che la decisione del medico è stata influenzata da una comunicazione trasmessa dall'Ospedale militare di Bari, dove il giovane era stato visitato quando, durante il periodo di leva, si era dichiarato omosessuale. "Risulterebbero patologie che potrebbero essere di pregiudizio per la sicurezza della guida", così è stato motivato il diniego. Ma i radicali non ci stanno e decidono di rivolgersi direttamente a Ignazio La Russa e Altero Matteoli.

RADICALI: "DALLA PARTE DI CRISTIAN" - Rita Bernardini, deputata e Presidente dell'associazione radicale Certi Diritti, ha depositato una interrogazione urgente ai Ministri dei trasporti e della difesa dove viene documentata e ricostruita la grave discriminazione subita da dal ragazzo. "Il cittadino pugliese a cui è stato negato il rinnovo della patente perché gay non è che un esempio di forma di discriminazione che avviene oggi in Italia contro una persona omosessuale - ha detto Sergio Rovasio, Segretario dell'associazione Radicale Certi Diritti -. Siamo certi che la vicenda si risolverà in suo favore con anche il risarcimento da parte del Ministero dei trasporti dei danni provocati dal diniego alla guida ad un cittadino in ragione del suo orientamento sessuale. Aiuteremo Cristian e gli saremo vicini, ci auguriamo che episodi così gravi e odiosi non avvengano più nel nostro paese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • just69

    12 Maggio 2011 - 23:11

    Se così fosse fan bene i "soliti" radicali, ed in particolare l'onorevole Bernardini, a sensibilizzare le istituzioni e l'opinione pubblica sulla questione nella speranza che vengano presi seri provvedimenti al riguardo.

    Report

    Rispondi

  • lulumicianera

    12 Maggio 2011 - 14:02

    Ma certa gente non deve avere posti di responsabilità se non è sana di mente.

    Report

    Rispondi

  • castelli2000

    12 Maggio 2011 - 08:08

    La patente andrebbe tolta a tanta di quella gente che invece ce l'ha !! E' incredibile che nel 2011 accadano queste assurdità.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    12 Maggio 2011 - 08:08

    Forse si ostinava a non tenere la destra

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog