Cerca

In manette per camorra sindaco e assessore sanniti

Montesarchio, Benevento: i due avrebbero garantito appalti al clan Ladanza - Panella in cambio di sotegno alle elezioni dal 2003 al 2007

6
In manette per camorra sindaco e assessore sanniti
Il sindaco Antonio Izzo, primo cittadino del Comune di Montesarchio nel Beneventano, e l'assessore ai Lavori Pubblici e Protezione Civile della sua giunta, Silvio Paradisi, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di associazione camorristica e voto di scmabio. I due sono accusati di essere stati sostenuti dal clan camorristico Ladanza - Panella nelle campagne elettorali dal 2003 al 2007. In cambio dell'appoggio, gli amministratori avevano concesso ai malavitosi appalti per la gestione di mense scolastiche, parcheggi e raccolta dei rifiuti. Nel corso dell' operazione sono state arrestate complessivamente 19 persone, fra cui anche alcuni imprenditori.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mauricchio

    14 Maggio 2011 - 09:09

    Eh già, i soldi non puzzano e non hanno colore. Che io sappia non ci sono soldi di sinistra e soldi di destra, non hanno una collocazione politica, i sildi sono soldi. Specialmente quelli facili. Specialmente per i bricconcelli che cambiano colore a seconda della direzione del vento (di potere), tutto fa brodo pur di fare soldi!

    Report

    Rispondi

  • raucher

    12 Maggio 2011 - 15:03

    Hanno appena arrestato Savona un tizio per tangenti. Era in lista per il PD. Par condicio.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    12 Maggio 2011 - 14:02

    Il fatto è che quell'allegra brigata è del pdl.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media