Cerca

Immigrati, Maroni: "Europa bugiarda, sempre assente"

A Lampedusa è assalto: arrivano sei barconi e mille clandestini. Furia del ministro: "Ue non mantiene le promesse"

Immigrati, Maroni: "Europa bugiarda, sempre assente"
Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, torna a tuonare contro l'Unione Europea. Dopo averla accusata di dormire, sottolinea come "non sta facendo quella che si è impegnata a fare" per l'emergenza immigrati. Le nuove dichiarazioni sono giunte a margine della festa della Polizia penitenziaria. "Un mese fa - ha proseguito - l'Europa aveva deciso di prendere alcune iniziative che anora oggi non sono state adottate. A Lampedusa continuano ad arrivare profughi dalla Libia, mentre con la Tunisia funziona l'accordo di rimpatrio. In Libia, però, c'è la guerra, e finché dura arriveranno i profughi: questo è il problema".

1200 SBARCHI - Il fatto è che, complice il beltempo, a Lampedusa l'invasione è ripresa a pieno regime. Intorno alle 7 del mattino è arrivata una carretta del mare: la prima di sei, che secondo le stime trapsortano un migliaio di clandestini. A bordo del primo natante  scortato dalle motovedette delle Fiamme Gialle, si trovavano 166 profughi partiti dalle coste libiche, tra i quali nove donne e quattro bambini. Successivamente, la nave Vitali della Guardia di Finanza ha raggiunto la seconda delle imabrcazioni, che è poi giunta scortata nel porto. A bordo altre 265 persone, tra cui 16 donne e 3 minori. La terza delle sei carrette del mare, con a bordo 500 migranti, è approdata nell'isola siciliana nel pomeriggio.



GIALLO SULL'SOS - Un'altra imbarcazione, con a bordo 220 clandestini - tra i quali molte donne e bambini - giovedì sera aveva lanciato un Sos quando si trovava tra le 70 e le 80 miglia dalle coste libiche, al confine con le acque di competenza maltese. Ma dopo la richiesta di aiuto inoltrata a Italia e Malta, nella quale il barcone sosteneva di imbarcare acqua, il telefono satellitare con cui era stato lanciato l'Sos continua a squillare a vuoto. Non è dunque possibile stabilire l'esatta posizione del barcone attraverso il Gps dell'apparecchio. Inizialmente si pensava che il barcone che aveva inoltrato la richiesta d'aiuto fosse uno di quelli avvistati al largo di Lampedusa, in particolare una carretta ferma a circa 70 miglia dalla Costa, nel Canale di Sicilia. Si trattava, però, di un'altra imbarcazione. Le autorità di Malta hanno diramato una segnalazione a tutte le navi in transito nella zona, comprese quelle della Nato impegnate in operazioni militarui. La Guardia costiera ha inviato nell'area una motovedette.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • violacea

    15 Maggio 2011 - 20:08

    cosa si aspettava il ministro???? ma lo ha capito o no che sono andati a bombardare x fare venire tutti i negri in italia???? si!! quelli che l'europa e l'onu ci addebitava per l'accordo con gheddafi!!!! l'europa vuole che l'italia si prenda tutta la merda e i debiti!!! e loro i soldi e il successo!!! un consiglio ministro: tutti fora di ball!!!! e bombardiamo anche noi ma tuti i barconi in arrivo che poi gli passa la voglia di venire in italia a mangiare e bere e fare figli e curarsi a spese nostre!!!! e i preti e i dottori vadano a fare i missionari se ne hanno voglia ma in africa che questa e'ancora la nostra italia!!!! e date un lavoro prima a tutti gli italiani disoccupati!!!!! cosa rispondete????

    Report

    Rispondi

  • italiano incazzato

    15 Maggio 2011 - 13:01

    contro l'europa che ci a traditi,perchè noi continiamo ad essere partner ???? mandiamoli a quel tal paese e facciamo i fatti nostri. Perchè gli spagnoli sparano ai barconi? e noi non lo facciamo??? peche la Francia non li vuole ?? invece noi dobbiamo mantenerli???? un pensionato invalido italiano prende € 6.00 al giorno contro immigrato ne prende € 40.00 . QUESTA E L'ITALIA!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • edelweiss

    14 Maggio 2011 - 15:03

    Maroni smettila di piagnucolare e agisci, una volta per tutte. Sei o non sei il Ministro dell'Interno dell'Italia? Devi o non devi tutelare i cittadini italiani ed il loro territorio? Falla finita con questi sbarchi, manda le navi a pattugliare le coste libiche perchè non partano, fai qualcosa maledizione. Già ci tocca sorbire l'ipocrita buonismo tollerante di Vaticano e Sinistra che stanno mettendo in ginocchio l'Italia, ma almeno un Maroni della Lega DEVE porre fine a questa invasione. Se non tu chi altro? Lo capisci o no che l'elettorato di centro destra è letteralmente imbufalito? Chi dobbiamo votare per sentirci padroni a casa nostra?

    Report

    Rispondi

  • gaddo

    14 Maggio 2011 - 14:02

    La verità è che quando si tratta di far chiacchiere quelli della Lega sono tutti attributi e cosi duri, quando poi arriva l'ora dei fatti se ne stanno in un angolo a frignare contro l'Europa cattiva. L'Europa se ne frega se diventiamo un pezzo d'africa, anzi magari gli va anche bene. Di fronte ad un pericolo mortale che minaccia la nostra sopravvivenza come nazione civile bisognerebbe invocare il supremo interesse nazionale e fare da noi. Ma poiché per far questo ci vorrebbe una classe dirigente seria, cominciamo a cantare il Requiem.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog