Cerca

Trapani, scafisti gettano in mare immigrati: 3 morti

17 uomini buttati in acqua: tanti non sapevano nuotare. 14 tratti in salvo. Arrivano nuove carrette a Lampedusa

Trapani, scafisti gettano in mare immigrati: 3 morti
Tre immigrati sono annegati al largo delle coste di Trapani dopo essere stati gettati in mare dagli scafisti che li trasportavano, poi subito fuggiti. I clandestini erano parte di un gruppo di 17 persone, tutte costrette a gettarsi in acqua. Molti non sapevano nuotare e solo 14 - di età compresa tra i 25 e i 30 anni - sono riusciti a raggiungere la riva di Contrada Granitola, a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani. Durante le prime ricerche è stato trovato un cadavere, poi sono stati rinvenuti altri due corpi.


NUOVI SBARCHI A LAMPEDUSA -
L'altro punto caldo sul fronte immigrazione è Lampedusa dove, al largo delle coste, è stato avvistato un barcone con a bordo circa 300 immigrati. Una motovedetta della Guardia di finanza è partita in soccorso dell'imbarcazione. Nella notte tra mercoledì e giovedì è approdato un altro natante con 208 migranti - presumibilmente di origine sub-sahariana e partito dalla Libia  -, tra cui anche 23 donne e tre bimbi. Il nuovo arrivo, dopo quattro giorni di tregua per l'isola, è coinciso con il miglioramento delle condizioni meteoreologiche. I profughi sono tutti in buone condizioni e sono stati già trasferiti al Cie di contrada Imbriacola, dove si trovano altri 285 migranti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    20 Maggio 2011 - 11:11

    In questo paese siamo arrivati ormai a toccare il sottofondo.I disoccupati aumentano,l'economia fa ridere,il potere d'acquisto è ridotto al lumicino. Gli Italiani non fanno più figli perchè NON LI POSSONO MANTENERE. Possibile che nessuno se ne accorga?Però,in contropartita,con le nostre tasse dobbiamo mantenere i 4 o 5 figli dei vari immigrati. Che cosa se ne fa la LEGA del federalismo,se poi nel concreto questa situazione di assistenza cattocomunista non cambia mai?

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    20 Maggio 2011 - 10:10

    Francamente,faccio fatica a capire...Noi non possiamo sparare contro i barconi dei clandestini ,ma i tunisini,possono sparare contro i pescherecci di Mazara Del Vallo che pescano in acque internazionali,e noi zitti e muti. Per questo vengono tutti qui'....si sono accorti che siamo un Popolo senza palle !

    Report

    Rispondi

  • cige

    19 Maggio 2011 - 23:11

    Cari lettori il 30/4/2011 l'avevo già detto, colpevoli di non aver sentito, di non aver guardato oltre le coscienze oltranziste, di non essere umanamente coscienti di ciò che sarebbe giusto fare in quei luoghi. Rinnovo l'attenzione della Puglia verso i continui e pericolosi sbarchi attraverso il sistema Emersanmare, l'emergenza sanitaria in mare , unico nel suo genere in Italia, già da febbraio 2011 pronto ad intervenire in quelle zone.

    Report

    Rispondi

  • ric04

    19 Maggio 2011 - 21:09

    l'unica soluzione e' sempre FORZA NUOVA!!! al diavolo i comunisti e tutti i buonisti, pensiamo al nostro futuro e a quello dei nostri figli. Ma dove andremo a finire di questo passo?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog