Cerca

Ruby: "Uso la testa, adesso parlo io". L'audio di Karima

La marocchina 'beccata' a Milano: "Andrò dai giudici per dire la mia. I giornalisti non mi ascoltano più" / ASCOLTA RUBY

Ruby: "Uso la testa, adesso parlo io". L'audio di Karima
"Non vedo l'ora di venire in tribunale e dire la mia visto che dai giornalisti non vengo ascoltata". Lo ha detto Karima el Mahroug, in arte Ruby Rubacuori, incontrata per caso all'uscita di un bar di via Moscova dal giornalista di Libero Salvatore Garzillo. Il legale della ragazza, l'avvocato Paola Boccardi, nella prima udienza, aveva reso noto che la giovane marocchina non si sarebbe costituita parte civile e sarebbe comparsa in tribunale solo in veste di testimone per difendere la sua reputazione.


PARTE LESA - "Il mio avvocato è una cosa e io sono un'altra, ho una testa e non vedo l'ora di poter andare lì, di poter essere ascoltata e di avere voce in capitolo", ha sottolineato Karima, che sembra intenzionata a prendere parte alla prossima udienza del processo, prevista per il 31 maggio. Ruby è parte lesa nel procedimento che vede il presidente del consiglio Silvio Berlusconi indagato per concussione e prostituzione minorile. Lunedì scorso gli avvocati del premier Niccolò Ghedini e Piero Longo avevano spiegato che la presenza di Berlusconi in aula il 31 maggio non era da escludere.

PASSAGGIO IN QUESTURA - Ruby è stata poi vista nella Questura meneghina. Secondo quanto si è appreso, sarebbe arrivata poco dopo mezzogiorno, entrando dall'ingresso di via Fatebenefratelli, e sarebbe rimasta soltanto pochi minuti all'internod dell'Ufficio denunce. Karima, hanno riferito fonti della Questura, non si sarebbe recata in via Fatebenefratelli per motivi legati all'inchiesta che la vede coinvolta in quanto vittima di sfruttamento della prostituzione minorile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pi.bo42

    25 Maggio 2011 - 17:05

    Anche?

    Report

    Rispondi

  • montecatria

    24 Maggio 2011 - 20:08

    che possiamo fare a noi stessi è ignorare Karima.Già ci ha rubato troppa attenzione.Non lo merita.E noi,noi tutti,non meritiamo di occuparci di un'opportunista che sta facendo "carriera" come l'han fatta e la faranno ancora Noemi,Patrizia e tante altre solo perchè hanno accettato le attenzioni più o meno nonnesche di un vecchietto che non capisce i propri limiti,ritenendosi,anzi,senza limiti solo perchè(non si sa come)ha fatto tanti quattrini

    Report

    Rispondi

  • gustavo dandolo

    23 Maggio 2011 - 09:09

    l'avvocatessa boccardi (guarda il caso che cognome) dice che non si costituirà parte civile kharima al faroug e te credo rischierebbe l'incriminazione per circonvenzione d'incapace insomma voglio dire a parte l'aspetto da escort abbastanza navigata nonostante la giovane età grazie all'avvenenza fisica non gli è stato molto difficile far credere al nonno che gli asini volano perchè il nonno in questione è un uomo solo estremamente solo con caratteristiche di disperazione in quanto ricco e potente ma senza nessuno che lo ami in realtà la potenza sessuale ormai un ricordo se non con l'ausilio di vasodilatatori capriccioso come tutti gli anziani invaghitosi della marocchina ha fatto carte false per lei e ora dovrebbe anche costituirsi parte civile ma suvvia non scherziamo

    Report

    Rispondi

  • isabella guarini

    23 Maggio 2011 - 07:07

    ..non rompere, abbiamo altro per la testa!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog