Cerca

Bimba dimenticata in auto: esami su morte cerebrale

La mamma: "Mio marito, padre esemplare". La piccola di soli 22 mesi è in fin di vita. In ospedale, arriva il pm di Teramo

Bimba dimenticata in auto: esami su morte cerebrale
Manca ancora la dichiarazione ufficiale della morte, ma per la piccola Elena ci sono ben poche speranze di sopravvivenza. Intanto, il sostituto procuratore di Teramo Bruno Auriemma ha raggiunto l'ospedale di Ancona  - dove è ricoverata la bambina - e questo potrebbe far intendere che nei confronti del padre  - già indagato per abbandono dei minori - possa aggravarsi la contestazione di reato.  Ma dai corridoi del nosocomio la madre rompe il silenzio e prende la difese del marito, "un padre esemplare". Non è ancora piatto l'encefalogramma della piccola di soli 22 mesi, dimenticata per 5 ore in auto dal padre e ricoverata da mercoledì all'ospedale materno-infantile Salesi di Ancona, per cui ufficialmente rimane in vita. Operata venerdì pomeriggio, le sue condizioni si sono sempre più aggravate al punto da indurre i genitori ad autorizzare l'eventuale espianto degli organi.

QUADRO CLINICO GRAVE -
  Dopo l'intervento, i medici già denunciavano un quadro clinico estremamente grave:  "L'intervento di decompressione cerebrale - ha spiegato la direzione medica ospedaliera - effettuato ieri (venerdì, ndr) nel tardo pomeriggio ha evidenziato un imponente edema cerebrale. Questo si inserisce in una situazione di insufficienza renale. Nelle ultime ore si sta assistendo ad un peggioramento del quadro clinico complessivo che, allo stato attuale, risulta gravissimo".

IL SILENZIO DELLA FAMIGLIA - "Quello che è successo a Lucio può capitare a ognuno di noi, perchè non ci si ferma mai e lui non si fermava perchè si preoccupava di me, della mia gravidanza e della piccola Elena...". Chiara Sciarrini, la mamma della piccola Elena, ha rotto il silendo difendendo a spada tratta il marito. "Voglio dire al mondo intero dell'amore del mio compagno verso la figlia, un padre esemplare!". La famiglia rimane stretta nel dolore, tra i rimorsi di un padre -  già indagato per abbandono di minore - che risucchiato dal tran tran quotidiano ha dimenticato la piccola sul sedile posteriotre dell' auto, convinto di averla invece accompagnata a scuola, e lo strazio di una madre, che tra meno di un mese darà alla luce un secondo figlio. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roda41

    23 Maggio 2011 - 21:09

    ma poi,questa bimba,stava ZITTA?nessuno la vedeva,nessuno l'ha sentita?Cose pazzesche e questo per 5 ore non ricorda di non aver portato la bimba all'asilo?ha dell'incredibile!ma stava rintronato,ha avuto un colpo di calore ?poi,E' tornato a prendere un documento,quando? la bimba era gia semicomatosa,nessun mugolio,non so! povera creaturina!

    Report

    Rispondi

  • acquapubblica

    23 Maggio 2011 - 13:01

    io ho quattro figli ,trovo tutta questa storia assurda.Impossibile dimenticarsi il proprio figlio in macchina non ci sono giustificazioni.La mamma che ha tempo e voglia di dare al marito del "padre modello"...non sono credibili ,chissà qual'è la vera storia e se mai si saprà visti i tanti precedenti ...

    Report

    Rispondi

  • birba97

    22 Maggio 2011 - 21:09

    sono madre di 2 figli e un 3 in arrivo ne io ne mio marito ci siamo dimenticati di loro lavoriamo entrambi facciamo i corrieri x tnt quindi saremo sempre di corsa!!!!che dite???capisco che la madre voglia giustificare il marito padre dei suoi 2 figli ma è certa e convinta che nn sia una dimenticanza???riuscirà ha convivere e guardare ancora in volto l'uomo causa di tanta sofferenza a essere sincera e onesta nn ci credo un gran che .saluti

    Report

    Rispondi

  • texmurphy

    22 Maggio 2011 - 15:03

    Leggo sull'edizione di Libero di stamattina (domenica 22/05/11) che il giornale è solidale con il padre. Nel frattempo tutti i TG e giornali vari danno la notizia in prima pagina, sottolineando che la madre perdona il marito, sostenendo che si tratti di una cosa che può capitare a tutti.....e farneticazioni assortite. Particolare enfasi al fatto che gli organi della piccola abbiano già salvato altre vite (si vira nel grottesco). Fateci un favore, TUTTI.....state zitti grazie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog