Cerca

Donna uccisa a Cinisello, l'ombra di un serial killer

Il corpo di una 23enne rumena è stato trovato nel box di un condominio. Fermato il proprietario.

Donna uccisa a Cinisello, l'ombra di un serial killer
L'ombra di un serial killer su Cinisello Balsamo. Una donna, una rumena di 23 anni, è stata trovata senza vita nel garage di un condominio. Il corpo era legato, steso a terra - con visibili segni di strangolamento ma senza lesioni di arma da taglio - in quella che può essere considerata una vera e propria stanza degli orrori, insonorizzata. Si pensa che la donna sia stata seviziata a torturata, prima di morire. Il decesso risale a qualche giorno fa e sarà l'autopsia - disposta dal pm Franca Macchia -  a spiegare le cause esatte della morte. I carabinieri del Gruppo di Monza sono impegnati, in particolare, a vagliare l'ipotesi che la donna sia rimasta vittima di un serial killer.

IL FERMO
- E' stato fermato un uomo, Antonio Giordano, di 44 anni, il proprietario del box . si tratta di un muratore  separato e con due figli, che vive a casa della madre e usava il box per ricevere le prostitute. Mercoledì, interrogato dal pm, l'uomo non avrebbe ammesso di essere l'autore dell'omicidio, ma su quanto da lui detto gli inquirenti oppongono uno stretto riserbo.

LA PROSTITUTA -
L'indagine è nata dalla denuncia di una prostituta ghanese, aggredita sabato scorso intorno a mezzanotte. E' stata questa coraggiosa ragazza, che è riuscita a fuggire, ad accompagnare i militari fino a quel complesso di box sotterranei. Qui, c'erano un letto, alcuni mobili, una tv con videocassette porno e il corpo della vittima, sul pavimento. Fatti analoghi furono registrati nel 2007 a Monterone, nel lecchese, con l’uccisione di due prostitute romene, legate e gettate in un bosco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog