Cerca

Barcone soccorso, sale la tensione tra Italia e Malta

Salvati 209 immigrati al largo di Lampedusa, Maroni: "Era in acque maltesi, loro si lavano le mani". La replica: "Abbiamo coordinato"

Barcone soccorso, sale la tensione tra Italia e Malta
Tornata la calma nel Canale di Sicilia, la grana-immigrazione ora si sposta sul piano diplomatico: scintille tra il governo italiano e quello di Malta per il mancato soccorso di un barcone di immigrati da parte delle autorità di La Valletta.
Domenica il ministro degli Interni Roberto Maroni aveva accusato Malta di essersi lavata le mani "ancora una volta davanti a una nuova possibile tragedia", chiedendo l'intervento della Commissaria europea Cecilia Malmstrom per assicurare "il corretto svolgimento delle operazioni di ricerca e salvataggio in mare". Nella notte tra sabato e domenica, infatti, la guardia costiera italiana era intervenuta a 50 miglia da Lampedusa e in una zona di competenza maltese, per salvare 209 immigrati, fra cui 16 donne e 9 bambini, su un barcone alla deriva. Le autorità de La Valletta, come spesso già in passato, hanno girato la richiesta di aiuto ai colleghi italiani.

LA REPLICA DI LA VALLETTA - Pronta la replica del governo di La Valletta: il soccorso al barcone di migranti è stato "coordinato dalle forze armate maltesi in stretta collaborazione con le autorità italiane e tunisine". Nella nota del ministero degli interni maltese si ammette che al momento della localizzazione il barcone era in una zona di propria competenza, ma si si sottolinea che le forze armate maltesi hanno coordinato le operazioni di salvataggio e recupero e "sono state le autorità italiane , in questo caso, a chiedere se se fosse necessaria la loro assistenza".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellissimo

    31 Maggio 2011 - 08:08

    Le ultime elezioni amministrative hanno dimostrato che,visto che oramai nessuno ferma più l'immigrazione,tanto vale girarsi a sinistra. Avremo sempre i clandestini ma forse qualcuno penserà di più agli operai.

    Report

    Rispondi

  • APG

    30 Maggio 2011 - 19:07

    Bravo Maroni, continua così ! Tu e l a Lega avete perso le amministrative e perderete le prossime politiche. Non capite più la gente, gli umori della gente, ci lasciate invadere da migliaia di delinquenti clandestini e la gente vi premia così! Contenti voi .... Siete un bluff, ci avete sempre e solo contato palle. Ancora adesso venite a dire che a Milano avete guadagnato 35.000 voti, poveri idioti, in compenso state perdendo l'Italia, se non l'avete già persa ....!

    Report

    Rispondi

  • Ligabo

    30 Maggio 2011 - 18:06

    Da una sponda i fieri discendenti dei compassionevoli Cavalieri "Ospitalieri" di Malta che fanno orecchi da mercante e dall'altra il feroce razzista della Lega che si preoccupa di salvare le persone. Proprio vero che l'abito non fa il monaco ... e nemmeno fa il leghista.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    30 Maggio 2011 - 12:12

    i maltesi fanno i furbi e ci tirano sul gobbo i salvataggi nelle acque di LORO competenza. A cosa serve lamentarsi? A niente. O si subisce in silenzio, oppure si decide di non intervenire più. Malta ha pretese su acque che non ha la capacità di gestire, quindi abbandoni le velleità oppure provveda da sola senza aiuti delle motovedette italiane.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog