Cerca

Nomadi e minorenni scappano da polizia e uccidono un uomo

Milano. Un ragazzo di 28 anni è morto nello scontro d'auto. Salvini: "Aspettiamo che Vendola venga ad abbracciare i fratelli rom"

Nomadi e minorenni scappano da polizia e uccidono un uomo
Un ragazzo di ventotto anni è morto perché la sua vettura, una Cs3, si è scontrata contro l'auto di alcuni ladri che scappavano dall polizia a Milano. L'incidente è avvenuto nella mattina di giovedì, poco prima delle cinque. Almeno due dei malviventi sono riusciti a scappare. Altri due sono rimasti bloccati nella macchina e ora sono piantonati dalla polizia all'ospedale Sacco.

Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di due rom minorenni. I quattro - o forse cinque - giovani avevano fatto irruzione in un tabacchi di via Mambretti per rubare le macchinette cambiamonete che utilizzano gli avventori dei videopoker. La banda si era recata sul luogo a bordo della Bmw rubata, e alla quale era stata cambiata la targa. Il proprietario del bar, che abita proprio sopra il negozio, è però riuscito a dare l'allarme. I nomadi sono così fuggiti, inseguiti dalla polizia, ma all'incrocio tra via Arsa e via Cogne la loro macchina si è scontrata con quella dell'italiano che, sbalzato fuori, è morto.

Botta e risposta Salvini- Vendola -  "Ora aspettiamo che Vendola torni a Milano per abbracciare anche questi fratelli rom ladri e assassini",va giù duro il leghista Matteo Salvini, lanciando al leader di Sel una provocazione che però non trova terreno fertile .  "Pur di farsi pubblicità Salvini - ha risposto Nichi Vendoal su Facebook -  non si ferma davanti a niente. Neanche di fronte ad una vicenda drammatica come quella accaduta all'alba di oggi a Milano. Non ci abbasseremo di certo al suo macabro livello".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PIERO 46

    11 Giugno 2011 - 22:10

    L'ITALIA OGNI HANNO IMPORTA UN SACCO D'IMMONDIZIA,ROM,NOMADI,NIGERIANI......QUANTI MORTI ANCORA L'ITALIA DOVRA' PAGARE PER QUESTA MASSA DI MER...? ALTRO CHE VIAGGI DELLA SPERANZA,QUESTI VENGONO IN ITALIA PER DELINQUERE TANTO SANNO CHE SE LA FANNO FRANCA E NOI CHE GLIELO PERMETTIAMO..PEGGIO ANCORA.. NON VORREI ESSERE NEI PANNI DELLA FAMIGLIA DEL RAGAZZO UCCISO.....UNA MORTE INASPETTATA CHE TI COGLIE....COME UN INFARTO AL CUORE, MORTI CHE E'DIFFICILE FARSENE UNA RAGIONE!!!!!!!!!!! I CAMPI NOMADI DOVREBBERO ESSERE BOMBARDATI.......QUALCUNO DIRA' NON E' GIUSTO.....VERO ....MA E'ANCHE GIUSTO CHE CHI ESCE DA CASA RITORNI A CASA E NON VADA A FINIRE ALL'OBITORIO. AVEVA 28 ANNI,.....PACE ALL'ANIMA SUA!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • Lupetto99

    10 Giugno 2011 - 20:08

    Il problema non sono i rom ma il rispetto della legge che non viene imposto a nessuno, nemmeno ai padani doc. Il tassista linciato a Milano non è stato assassinato da stranieri così come la strage di Erba, la strage di Novi Ligure, il buon Zio Michele che uccide con la famiglia la nipotina quindicenne, il prete genovese arrestato pochi giorni fà per pedofilia e spaccio di droga, gli esempi sono tanti. I rom sono un problema in una situazione generale di anarchia in cui nessuno rispetta nessuno e in cui lo stato fa finta di niente e tollera l' impossibile.

    Report

    Rispondi

  • gianfrybogart

    10 Giugno 2011 - 14:02

    Avercela coi rom non è razzismo, per quel che mi riguarda, per due motivi: primo, perchè non ce l'ho assolutamente con comunitari ed extracomunitari che vivono e lavorano in Italia; secondo, perchè un meridionale non può essere razzista. Rifletto su alcune cose: casi personali a parte (tra i familiari, tre furti in casa subiti ad opera di zingari con ricordi, soprattutto affettivi, perduti per sempre), vedere una donna anziana scippata e poi piangente, assistere allo sfruttamento dei loro piccoli, sporcare impunemente le strade, i giardini, ecc., sentire le peggiori offese se non dai loro qualche moneta... Sono diseredati? Forse chi lo dice non sa che, mentre chi onestamente LAVORA si può permettere un'auto media, certe loro famiglie viaggiano su macchine di grossa cilindrata full optional! E non sono balle! Quello che indigna è sapere che c'è chi difende "sempre e comunque" coloro i quali non vogliono regole da rispettare.

    Report

    Rispondi

  • ALFONSOVITALE

    10 Giugno 2011 - 12:12

    Non vi preoccupate tanto. Ci sarà sicuramente un giudice che darà la colpa alle forze di polizia che hanno avuto l'ardire di inseguire questi delinquenti oppure a quel povero cristo morto CHE STAVA ANDANDO A LAVORARE e forse non è stato attento a schivare il bolide. Ormai di sentenze di questo tipo ne escono ogni giorno. Dovrebbero essere sottoposti tutti a una buona visita medica specializzata in psichiatria. Sicuramente ci sarà qualche mente illuminata che con ragionamenti del c.zo vorrebbero giustificare questa gente che per chi non lo sa o non ricorda essendo rom e/o nomadi il LAVORO VERO non sanno cosa sia per i quali la professione preferita è quella di vivere di furti, spaccio e in tantissimi casi vivere alle spalle delle loro mogli, compagne o madri indirizzndole alla nobile arte della prostituzione. Purtroppo è nel loro dna.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog