Cerca

Fiamme Gialle, maxi-retata: Arrestato anche Pambianchi

Roma, più di 40 persone in manette per giro di evasione fiscale. Coinvolto anche presidente Confcommercio della captiale

Fiamme Gialle, maxi-retata: Arrestato anche Pambianchi
La procura di Roma ha ordinato alle Fiamme gialle l'esecuzione di oltre quaranta ordinanze di custodia cautelare. Tra i coinvolti anche il presidente della Confcommercio di Roma, Cesare Pambianchi, per il quale è stato ordinato l'arresto. Nella retata sono coinvolti diversi imprenditori e professionisti: l'inchiesta verte su un presunto giro di evasione fiscale. Oltre a Pambianchi, tra i destinatari dei provvedimenti restrittivi, figura anche il noto commercialista Carlo Mazzieri.

L'accusa - Il gip del tribunale di Roma ha emesso le ordinanze di custodia cautelare per l'accusa di trasferimento all'estero di società in stato prefallimentare. Le misure sono state eseguite dalla Guardia di Finanza su richiesta del procuratore aggiunto Nello Rossi, che ha coordinato il lavoro dei pubblici ministeri Maria Francesca Loi, Francesco Ciardi e Maria Calabretta.

In manette - Agli arrestati - la cui metà circa è finita in carcere, il resto sono ai domiciliari - sono contestati a vario titolo l'associazione a delinquere, la bancarotta fraudolenta, il riciclaggio, diversi reati fiscali, emissione di fatture false e approprazione indebita. L'inchiesta delle Fiamme gialle e della Procura di Roma, complessivamente, riguarda un'ottantina di persone. Coinvolti anche bancari, avvocati, notai e appartenenti ai gruppi Conad e Centrapol. E' stato inoltre disposto il sequestro di beni per un valore complessivo di oltre 80 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog