Cerca

Lucca, 5 arresti per corruzione. Coinvolto anche un assessore

Ordinanza di custodia cautelare per Marco Chiari e il capo ufficio urbanistica. Ai domiciliari l'ex azionista della Lucchese

Lucca, 5 arresti per corruzione. Coinvolto anche un assessore
L’assessore alla Mobilità del comune di Lucca, Marco Chiari, e il dirigente dell'Ufficio urbanistica, Maurizio Tani, sono stati arrestati mercoledì mattina dai carabinieri che hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere. Sono accusati di corruzione.

Gli arresti - Ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari anche per l’architetto Giovanni Valentini del Gruppo Valore di Prato ed ex azionista di maggioranza della Lucchese Calcio e ai professionisti Andrea Ferro, ex presidente della commissione Urbanistica-ambientale del comune di Lucca, e Luca Antonio Ruggi, dello studio professionale di Chiari. Anche per loro l’accusa è di corruzione. Inoltre sono stati sequestrati su ordine del gip e richiesta della procura di Lucca 18 milioni di euro al gruppo Valore. Sequestrata poi l’intera area del parco di Sant'Anna dove i terreni hanno cambiato più volte destinazione d’uso e dove l’architetto Valentini progettava di costruire appartamenti, un albergo, negozi, un centro commerciale, una multisala.

L'indagine - I cinque, spiega un nota dei carabinieri, sono ritenuti responsabili di "reati contro la pubblica amministrazione, per aver creato uno stabile accordo corruttivo con promesse e dazioni di danaro, finalizzato all’adozione ed approvazione di provvedimenti amministrativi, che consentissero la realizzazione di importanti progetti edilizi ed urbanistici!. Nell’ambito dell’operazione è stato eseguito il sequestro preventivo di beni mobili e immobili per circa 20 milioni di euro. Nell'operazione sono stati impegnati più di 50 carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • feltroni

    15 Giugno 2011 - 13:01

    L'assessore è del Pdl (come dubitarne), il presidente di regione è leghista (ancora non ci crede neanche lui). Cambia poco comunque...

    Report

    Rispondi

  • feltroni

    15 Giugno 2011 - 12:12

    Ricordo ancora l'enfasi nel dare la notizia: "Il centrodestra conquista Lucca. Attacco ai fortiini rossi!" Il guaio per voi bananas è che non ce la fate proprio a essere onesti. Appena vi danno una poltrona ve la portate a casa... Oggi hanno beccato anche l'assessore leghista alla Regione Piemonte, che sentendo puzza di bruciato aveva già rassegnato le deleghe. Ma come anche la Lega? Ecco dimostrata la tesi che certe frequentazioni trasformano fanno male...

    Report

    Rispondi

blog