Cerca

Caso Knox, parla Mario Alessi: "Amanda e Raffaele innocenti"

Giallo di Perugia, il muratore che uccise il piccolo Tommaso ascoltato nuovamente dai giudici: "Guede mi raccontò tutta la verità"

Caso Knox, parla Mario Alessi: "Amanda e Raffaele innocenti"
"Rudy Guede mi disse che Amanda Knox e Raffaele Sollecito non c'entravano niente con l'omicidio di Meredith Kercher". Comincia così la deposizione di Mario alessi a Perugia, nell'ambito del processo di secondo grado per l'assassioni della studentessa inglese.  Alessi ha raccontato che Guede gli avrebbe rivelato come siano andate veramente i fatti, quella notte. Meredith sarebbe stata uccisa da un suo amici, di cui però Guede non conosce il nome e comunque non da Amanda e Raffaele.

Il racconto -  Guede si sarebbe recato a casa di Mez insieme a questo suo amico  e avrebbero proposto un rapporto a tre con lei. La ragazza avrebbe rifiutato e li avrebbe invitati ad andarsene via da casa, ma a quel punto, Rudy si sarebbe recato in bagno, e al ritorno avrebbe trovato Mez stessa per terra trattenuta dal suo amico. Rudy si sarebbe unito a loro e, a turno si sarebbero masturbati, mentre l'altro teneva ferma Meredith. Sempre secondo il racconto di Alessi, Rudy avrebbe detto che ad un certo punto il suo amico avrebbe tirato fuori un coltello con cui avrebbe ferito Meredith al collo. In quel frangente lui si sarebbe allontanato per prendere qualcosa per tamponare la ferita, e l'amico avrebbe detto che "bisogna finirla altrimenti ci fa marcire in carcere". Poi l'amico sarebbe andato via prima di lui dalla casa del delitto. Alessi ha riferito di aver invitato più volte Rudy a raccontare la verità. "In un'occasione io ho cercato di convincere Rudy a dire la verità - ha detto Mario Alessi -. Io gli diss" che se non diceva la verità l'avrei fatto io". Alessi ha raccontato ancora che quando Rudy era tornato da un'udienza, disse che «se diceva la verità prendeva più di 30 anni di reclusione". Alessi ha raccontato in aula che ha interrotto i rapporti con Rudy Guede perchè "ha lasciato in carcere due ragazzi innocenti"

La testimonianza -
Rudy Guede dunque gli avrebbe confidato la verità sull'omicidio della studentessa inglese, una verità diversa da qualle accertata sino ad ora. Guede e Alessi sono rinchiusi nel carcere di Viterbo e qui, l'uomo sarebbe venuto a conoscenza di una ricostruzione dei fatti che scagionava i due fidanzati. Ma Guede però aveva sunito smentito : "Non ho mai parlato con Mario Alessi delle mie questioni processuali"."Il 9 novembre 2009 - ha raccontato Alessi - durante l'ora d'aria fui preso sotto braccio da Rudy Guede. Dopo essere andati in un posto lontano dalla telecamera di sorveglianza, Guede mi disse di essere fortemente preoccupato per il suo processo che si sarebbe aperto il 18 novembre 2009. Mi disse di essere indeciso sul dire la verità oppure no e aggiunse che la ricostruzione fatta da giornalisti e Procura non era quella vera".

Tommy? "Non so chi è?" - La foto del piccolo Tommaso Onofri è stata mostrata a Mario Alessi dall''avvocato Francesco Maresca, che rappresenta come parte civile la famiglia di Meredith Kercher. Il legale ha rivolto alcune domande al muratore sulla condanna all'ergastolo subita per l'omicidio del bambino. "Lei sa chi è questo?" ha chiesto Maresca mostrando un foglio con il volto di Tommaso Onofri. "No..." la risposta a voce bassa di Alessi. "Va bene, lo conosciamo noi..." la replica dell'avvocato Maresca.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • prt

    05 Settembre 2011 - 12:12

    Con tutti i detenuti che ci sono in un carcere....uno che avrebbe avuto voglia di confidarsi su una cosa che avrebbe paura a dire ma gli morderebbe la coscienza ...sceglie proprio uno dei peggiori detenuti...famoso per ever ucciso un bambino malato di soli tre anni ,(che aveva rapito...., colpendolo senza pieta' con un colpo di badile solo perche' piangeva..)..????!!...Mah.!!!, .....mi sembra piuttosto improbabile che volontariamente o involontariamente cioe' senza sapere chi era Alessi , Rudy sia andato a confidarsi proprio con lui di una cosa del genere....PERO' IN ITALIA AL SOLITO LE RIVELAZIONI SHOC ARRIVANO SEMPRE DA QUEI DETENUTI CONSIDERATI "I PEGGIORI" PER LA GRAVITA' DEI LORO REATI VIOLENTI....Infatti non credo per niente a quell' Alessi.

    Report

    Rispondi

  • guidoboc

    20 Giugno 2011 - 17:05

    L'ha voluto lei come testimone pur sapendo che e' fasullo.

    Report

    Rispondi

  • Dream

    20 Giugno 2011 - 17:05

    vedendo quell' essere immondo che prese a palate in faccia per ammazzare suo figlio!! POVERA ITALIA!!!

    Report

    Rispondi

  • roaldr

    20 Giugno 2011 - 16:04

    le farneticazioni di quel VERME, dovrebbero essere IGNORATE, non pubblicate.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog