Cerca

'Ndrangheta ad Alessandria, arrestato consigliere Pdl

Operazione 'Maglio' in Piemonte, fermato Giuseppe Caridi: era un 'picciotto' della cellula locale, in casa sua le cerimonie di affiliazione

'Ndrangheta ad Alessandria, arrestato consigliere Pdl
Infiltrazioni della 'ndrangheta al Nord, nuovo colpo di scena. Un consigliere comunale di Alessandria, Giuseppe Caridi del Pdl è stato arrestato martedì mattina nell'ambito dell'operazione Maglio contro la 'ndrangheta nel basso Piemonte. Nel corso delle indagini, riferiscono i Carabinieri, sono emersi elementi quali il conferimento della dote di 'picciotto' con cui era stato ammesso ufficialmente a partecipare alle attività della cellula criminale 'locale' guidata da Bruno Francesco Pronestì. I Carabinieri, inoltre, hanno documentato che nella sua abitazione fu tenuta la cerimonia di attribuzione della dote di 'santa' ad alcuni degli affiliati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    22 Giugno 2011 - 17:05

    Se lei avesse la bontà di leggere i cognomi di 'quelli del Nord' che hanno truffato i sudisti privandoli dei soldi, si renderebbe conto che gli stessi cognomi sono dell'area meridionale. Ergo siamo sempre e di nuovo lì: il meridione è la culla dei delinquenti

    Report

    Rispondi

  • bruno osti

    22 Giugno 2011 - 15:03

    Il Corriere - Tributi, 50 milioni incassati a Napoli e mai versati: Robin Hood al contrario, hanno rubato al Sud i "poveri" per dare al Nord ai "ricchi" e cioè a se stessi, amministratori a Milano, Bergamo, Dalmine, Varese della soc. AIP. Si indaga anche sul comune di Bordighera: riscossioni per imposte su acqua, ICI, pubblicità, sui rifiuti, appunto..." Come si chiamano? Angelo Mai e Gabriella Amati, Stefano Gobbi, Roberto Toia, Giorgio Martinat...

    Report

    Rispondi

  • alvit

    21 Giugno 2011 - 18:06

    Consiglieri e assessori e politici, devono essere solo ed esclusivamente, nati, vissuti e residenti nella citta' dove dovrebbero governare. Prima di tutto la nascita e minimo 7 generazioni. No ai terroni, meridionali, isolani e gente non di pura razza nordica. Io di personaggi del nord nei consigli comunali della terronia, non ne ho mai visti, anzi, se non sei del posto vieni trattato peggio di un extracomunitario qui al nord. Predicate bene e razzolate peggio. Facile dire che c'e' la mafia al nord, ce l'avete portata voi.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    21 Giugno 2011 - 16:04

    ci arriva, sentiti ringraziamenti alla Calabria.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog