Cerca

E' Matteo Messina Denaro: polizia mostra nuovo identikit

Diffuso il 'nuovo volto' della primula rossa della mafia siciliana. E' il quarto latitante più ricercato al mondo

E' Matteo Messina Denaro: polizia mostra nuovo identikit
La polizia ha diffuso il 'nuovo volto' di Matteo Messina Denaro, la primula rossa della mafia siciliana e il quarto latitante più ricercato al mondo. Le forze dell'ordine hanno reso noto il nuovo identikit: l'ultimo 'disegno' risaliva all'aprile del 2007, ma ora, per facilitarne le ricerche, la Scientifica ha predisposto una nuova ipotesi sul suo viso, realizzata con la tecnica del cosiddetto Age Progression (ossia lo sviluppo o l'evoluzione di un volto in base al trascorrere del tempo e in funzione all'età".

Il nuovo volto del boss mafioso apparte più stempiato e più robusto. L'immagine è stata realizzata in base alle fotografie più datate del latitante, parametrate su quelle dei suoi congiunti, come il fratello Salvatore (sul cui capo pende la richiesta dei pm pari a 20 anni di reclusione: anche lui è considerato ai vertici della cosca di Castelvetrano).  La simulazione grafica computerizzata ha permesso di sviluppare una nuova ipotesi circa i tratti somatici di Messina Denaro: sono stati invecchiati i tratti fisionomici del volto. Del nuovo identikit sono state diffuse differenti versioni: per esempio con o senza gli occhiali, o con o senza il cappello.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • jerico

    04 Luglio 2011 - 13:01

    Quasi sempre ,i capi mafia catturati ,sono ''vicino casa'', questo perchè ,lontano dal loro territorio ,perdono potere ed il controllo dello stesso.Non mi stupirei se Messina Denaro ,fosse vicino a qualche Commissariato o Questura ...Del resto Bin Laden è stato catturato vicino ad una cittadella di militari. C'è da fare poi un'altra considerazione ; una persona che vive da recluso e limita al massimo gli spostamenti, col tempo acquisisce determinate patologìe, che necessitano di periodici controlli. E' vero che i picciotti usano i ''pizzini', ma in caso di emergenza sono costretti ad usare il telefono.Sarebbe quindi opportuno controllare il traffico telefonico di alcuni dottori specialisti in oculistica,urologìa,cardiologìa,neurologìa,in modo molto discretamente,senza sbandierare in TV questi provvedimenti, meno se ne parla ,meglio è, perchè anche Messina Denaro ascolta...

    Report

    Rispondi

blog